Ciclocross
martedì 8 ottobre 2019
CICLISMO
Giro d’Italia: Capra e Fruet sul podio a Ferentino

Manuel Capra secondo tra gli juniores, Martino Fruet terzo nella gara Open. È arrivato un doppio podio per i colori del Trentino nella prima tappa dell’11° Giro d’Italia Ciclocross, che è andata in scena al parco delle Molazzete a Ferentino, nel cuore della Ciociaria.
Manuel Capra ha a lungo menato le danze nella corsa riservata agli juniores: il promettente atleta di Carzano, che veste la maglia del Veloce Club Borgo, ha provato l’azione in solitaria, ma è stato ripreso all’ultimo giro dal bellunese Daniel Cassol, che lo ha poi battuto allo sprint per questione di centimetri. Il secondo posto ha dunque lasciato un po’ di amaro in bocca al valsuganotto, che può comunque guardare al bicchiere mezzo pieno in vista dei prossimi appuntamenti. La condizione messa in mostra in terra laziale non può che lasciar ben sperare.

La volata vinta da Daniel Cassol su Manuel Capra
La volata vinta da Daniel Cassol su Manuel Capra

Ha raccolto applausi anche il sempreverde Martino Fruet, che si è classificato terzo nella gara regina, la Open maschile. Gli anni sembrano non passare per il perginese del Team Lapierre Trentino Alé, che nella prima tappa del Giro d’Italia ha battagliato con l’emergente Federico Ceolin (Selle Italia Guerciotti) e con Stefano Capponi (Pro Bike Riding). A vincere è stato il ventenne Ceolin, con Capponi secondo davanti a Fruet, che si è tenuto alle spalle il pimpante Antonio Folcarelli (frenato da un guasto meccanico) e Luca Cibrario (Cycling Development Guerciotti), quarto e quinto all’arrivo.

Martino Fruet in azione sul circuito di Ferentino
Martino Fruet in azione sul circuito di Ferentino

Nella stessa corsa, ottavo e quinto tra gli under 23 l’altro trentino Emanuele Huez (Ktm Alchemist Selle Smp Dama). Decimo Samuele Leone, compagno di squadra di Fruet al Team Lapierre Trentino Alé.
Per la squadra di Paolo Garniga è arrivato anche un quarto posto nella gara élite femminile: a conquistarlo è stata l’altoatesina Anna Oberparleiter. La vittoria è andata Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti), affiancata sul podio da Sara Casasola e Gaia Realini.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri