ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Ciclocross

Giada Borghesi vince a Casalecchio, Martino Fruet è 3°

Domenica ricca di successi e podi per i ciclocrossisti regionali, protagonisti su più fronti. Uno degli appuntamenti più attesi della giornata era il Ciclocross d’Autunno di Casalecchio di Reno (Bologna), sede della prima tappa del Master Cross Emilia Romagna.

Fruet e Borghesi con la maglia di leader del Master Cross Emilia Romagna
Fruet e Borghesi con la maglia di leader del Master Cross Emilia Romagna

In terra emiliana Giada Borghesi ha centrato il secondo successo consecutivo. Dopo essersi imposta a Salvirola il 16 ottobre, la nonesa del Team Lapierre Trentino si è ripetuta a Casalecchio, chiudendo a braccia alzate davanti a Romina Costantini (Sorgente Pradipozzo), battuta allo sprint. Terza a 15” Nelia Kabetaj (Zhiraf Guerciotti), con l’altoatesina Anna Oberparleiter decima a 1’43”.
Non ha vinto, ma ha regalato spettacolo, anche il sempreverde Martino Fruet. Il perginese ha condotto una gara in rimonta ed è riuscito ad agguantare un posto sul podio, terzo a 12” da Tommaso Ferri (Sorgente Pradipozzo), che ha preceduto al traguardo Luca Paletti (Team Ciclistico Paletti). Fruet è risultato il migliore degli élite ed ha pertanto vestito la maglia di leader del circuito, al pari di Giada Borghesi.
Tra gli Allievi primo anno, invece, ha esultato il Team Zanolini Südtirol Post, portato in trionfo dal figlio d’arte Patrick Pezzo Rosola, vittorioso tra gli Allievi primo anno con 3” di vantaggio sul secondo classificato, Filippo Grigolini del Jam’s Bike Team Buja.
Tra gli junior, infine, nono il trentino del Gs Sorgente Pradipozzo Mattia Stenico, staccato di 1’04” dal vincitore Stefano Viezz (Dp66), mentre Maya Ferrante (compagna di squadra di Stenico per la stagione del ciclocross) si è classificata ottava tra le Esordienti Donne.

Emanuele Huez 3° a Motta di Livenza

Emanuele Huez è tornato a salire sul podio oggi a Motta di Livenza (Treviso), sede di tappa del Trofeo Triveneto Ciclocross. L’atleta lagarino in forza al Cs Carabinieri ha chiuso terzo a 1’01” dal vincitore Marco Ponta (Fun Bike Cussigh), con Matteo Faes (Team Lapierre) sesto.
Podio tutto Bike Club Egna, invece, nella gara Donne junior, vinta da Anja Capovilla davanti alle compagne di squadra Emily Dander e Isaber Kaser, con Julia Maria Graf terza nella categoria Donne Open a 45” dalla vincitrice Lucrezia Braida, sua compagna di squadra al Team Friuli.
Da segnalare anche il settimo posto di Jonas Häusl (Egna) tra gli Allievi secondo anno e l’ottavo di David Figl (Sunshine Racers) tra gli Allievi primo anno.

Manuel Capra e Lagorai Bike sugli scudi all’XC Golena Race

L’under 23 Manuel Capra e le giovani leve del Gs Lagorai Bike hanno vissuto una domenica esaltante al Ciclocross Golena Race, andato in scena a Papozze (Rovigo). Capra, che difende i colori del team Torpado Ursus, si è imposto nella propria categoria precedendo Matteo Nan (Musile). Il Gs Lagorai Bike, invece, è esultato tra gli Esordienti 1° anno con Leonardo Moro, che ha chiuso a braccia alzate con 8” di vantaggio su Samuele Sist (Acido Lattico), secondo. Bene anche Lorenzo Purin, pure lui del Lagorai Bike, terzo tra gli Esordienti 2° anno a 6” dal vincitore Jacopo Vendramin (Martellago) e a 2” da Cristiano Bernardi (Soligo Bike), secondo.
Da segnalare anche il bel terzo posto di Albert Iagher (Us Primiero) tra gli Allievi 2° anno, in scia a Manuel Iorio (Diavoli del Montello) ed Enrico Neri (Mainetti), primo e secondo all’arrivo. Tra gli Allievi 1° anno, infine, ottavo Alberto Pecoraro (Lagorai Bike).

Alan Zanolini secondo in Slovacchia

Vittoria sabato, secondo posto domenica. Alan Zanolini ha vissuto un fine settimana da protagonista alla due giorni di gare internazionali disputate in Slovacchia. Dopo il successo conquistato sabato, di cui avevamo già dato notizia, il bolzanino del Team Zanolini Südtirol Post ha conquistato la piazza d’onore nella seconda delle due prove del Gran Prix Topolcianky, evento internazionale di categoria Uci C2. Zanolini, nell’occasione, ha chiuso secondo a 23” dal vincitore, il polacco Brajan Swider. Terzo a 42” il ceco Daniel Rubes.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.