ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Under 23/Elite

Iacomoni chiude in bellezza: il Gran Premio d'Autunno è suo

Federico Iacomoni ha chiuso in bellezza la stagione 2022 e ha fatto suo il Gran Premio d'Autunno Trofeo Comune di Acquanegra sul Chiese, in provincia di Mantova, centrando la seconda vittoria stagionale, che è anche la seconda in assoluto tra gli under 23, arrivata a distanza di appena nove giorni dalla precedente, conquistata al 65° Gran Premio Somma il 9 ottobre.

Iacomoni esulta sul traguardo del Gp d'Autunno
Iacomoni esulta sul traguardo del Gp d'Autunno

Quella che sta per andare in archivio non è stata un’annata agonistica facile per il classe 2002 trentino della Carnovali Rime Sias, che, quando ha ritrovato il giusto colpo di pedale e ha così avuto modo di esprimersi al meglio, è riuscito a mettere in mostra tutte le proprie qualità e ha vissuto un finale di stagione a dir poco esaltante.
Un crescendo che ne rilancia le ambizioni di passaggio al professionismo, lui che nel 2023 sarà al terzo anno nella categoria under 23, il momento buono per puntare al grande salto.
Ad Acquanegra sul Chiese Iacomoni ha vinto come più gli piace, in solitaria, condividendo la gioia del podio con il compagno di squadra Federico Biagini, secondo. Decimo l’altro trentino Elia Tovazzi, che pure si è distinto nel 2022, anche lui tesserato per la Carnovali Rime Sias.
La corsa è andata in scena su un circuito di 4 chilometri, da ripetere 25 volte. Dopo circa 30 dei 100 chilometri di gara, il gruppo si è frazionato in tre parti. Al comando sono rimasti una trentina di corridori, tra cui cinque portacolori della Carnovali Rime Sias. L’allungo decisivo ha preso corpo dopo dieci giri ed è stato promosso da sette atleti, tra cui Federico Iacomoni, Federico Biagini e Elia Tovazzi.
I battistrada sono riusciti a guadagnare un paio di minuti sugli inseguitori e, quando il gruppo ha cominciato a farsi sotto, sono iniziati gli scatti. A tre giri dal termine, Iacomoni ha azionato il turbo e si è lanciato in solitaria verso il traguardo, tagliato a braccia alzate con 26” di vantaggio su Federico Bagini e 31” su Lorenzo Quartucci della Hopplà Petroli Firenze.

Il podio con Iacomoni sul gradino più alto
Il podio con Iacomoni sul gradino più alto

«Sono contento per questo successo – ha commentato a fine gara Iacomoni - Una gara molto accesa fin dalle prime battute. Ho cercato di rimanere sempre nelle prime posizioni anche quando il gruppo si è frazionato in più tronconi. Nel finale, quando al comando eravamo in quattro, ho capito che era il momento giusto per scattare e a tre giri dal termine ho provato ad andare via da solo. Pian piano guadagnavo secondi e sono riuscito a tagliare il traguardo per primo. Dedico la vittoria ai miei genitori, che sono i miei primi supporter».

Ordine d'arrivo

1. Federico Iacomoni (Carnovali Rime Sias) 100 km in 2h10’03” (media 46,136 km/h)
2. Federico Biagini (Carnovali Rime Sias) a 26”
3. Lorenzo Quartucci (Hopplà Petroli Firenze) a 31”
4. Mattia Pinazzi (Arvedi Cycling) a 44”
5. Samuele Mion (Work Service Vitalcare) st
6. Christian Bagatin (Carnovali Rime Sias) st
7. Filippo Dignani (Work Service Vitalcare) st
8. Gabriele Porta (Hopplà Petroli Firenze) st
9. Gianluca Cordioli (Sissio Team) st
10. Elia Tovazzi (Carnovali Rime Sias) st

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.