ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Il podio della settimana

Ciaghi dirompente, Fedrizzi e Tezzele grinta da podio

L’acuto di Silvia Ciaghi, i grintosi podi di Brandon Fedrizzi e Sofia Tezzele. Il nostro «podio della settimana» premia i protagonisti della Coppa di Sera di Borgo Valsugana, dove sono arrivati tre piazzamenti nella top 3 per le formazioni trentine.

1. SILVIA CIAGHI (Esordiente 2° anno, Team Femminile Trentino)

La giornata di sabato 10 settembre 2022 rimarrà indelebile nella memoria della classe 2008 di Mori, che ha riportato in trionfo il Team Femminile Trentino alla Coppa di Sera a distanza di nove anni dal successo di Letizia Paternoster, portando in trionfo il suo direttore sportivo Annalisa Benatti. A Borgo Silvia ha centrato la terza vittoria stagionale e lo ha fatto con una volata imperiosa, vinta davanti alla mantovana Maria Acuti e alla campionessa italiana Matilde Rossignoli. Un successo di peso, ideale trampolino di lancio in vista del salto di categoria del prossimo anno, quando Ciaghi gareggerà tra le Allieve.

2. BRANDON FEDRIZZI (Esordiente 2° anno, Forti e Veloci)

Non ha vinto, ma Brandon Fedrizzi è potuto tornare a casa senza rimpianti. Il bolzanino della Forti e Veloci sognava il bis alla Coppa di Sera dopo il trionfo dello scorso anno: ha attaccato due volte in salita, riuscendo a fare la differenza, ma nel finale non ha trovato la necessaria collaborazione. Fedrizzi è stato infilato da Cristian Mazzoleni all’ultima curva, ma il secondo posto dell’atleta allenato da Luca Prada merita comunque di essere celebrato. In quanto a prestazione, il giovane Brandon non è stato secondo a nessuno.

3. SOFIA TEZZELE (Esordiente 1° anno, Eletta Trentino Cycling)

L’atleta dell’Eletta Trentino Cycling Academy ha chiuso tra gli applausi, più che meritati. Sofia ha condotto una gara d’attacco, tentando l’azione solitaria. Non ha visto premiato il proprio coraggio, ma la grinta messa in sella le è comunque valsa uno splendido terzo posto. Il giusto premio per una ragazza che ha corso da protagonista: il pubblico glielo ha riconosciuto. Noi altrettanto.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.