ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Esordienti

Colpaccio di Silvia Ciaghi alla Coppa di Sera, Fedrizzi 2°

La 15ª edizione della Coppa di Sera, manifestazione dedicata alle categorie Esordienti 1° e 2° anno maschili e femminili, organizzata dal Veloce Club Borgo, ha vissuto un pomeriggio ricco di emozioni e spettacolo in quel di Borgo Valsugana.
In campo maschile, sono stati il marchigiano Edoardo Fiorini del Pedale Chiaravallese ed il lombardo Cristian Mazzoleni del Pedale Brembillese ad ottenere il successo tra gli Esordienti 1° e 2° anno, mentre tra le ragazze la lombarda Anna Bonassi, campionessa italiana in carica, e la trentina Silvia Ciaghi, campionessa provinciale trentina, hanno festeggiato a braccia alzate sotto lo striscione di arrivo di Via Spagolla.

L'arrivo trionfale di Silvia Ciaghi (foto Daniele Mosna)
L'arrivo trionfale di Silvia Ciaghi (foto Daniele Mosna)

Esordienti maschi del primo anno ed Esordienti Donne (primo e secondo anno), si sono confrontati sulla distanza di 27,4 chilometri, mentre gli Esordienti maschi secondo anno hanno coperto 41,6 chilometri.
I percorsi erano disegnati su due circuiti: uno iniziale di 6,5 chilometri, completamente pianeggiante, da ripetere tre e quattro volte, mentre quello finale di 7,9 chilometri presentava un severo strappo di 700 metri (pendenza media 10%), da completare una volta per i classe 2009 maschi e le 2009 e 2008 donne, due volte per i ragazzi classe 2008.
Al femminile si è assistito a due gare dal copione pressoché speculare, con l’ultimo giro in cui si sono scatenati gli attacchi delle atlete con velleità di vittoria. Tra le primo anno, a prendere l’iniziativa è stata la trentina Sofia Tezzele, in maglia Eletta Trentino Cycling Academy, brava a portare via un gruppetto di cinque ragazze che si è poi giocato la vittoria nella volata finale. Tra loro c’era anche la campionessa italiana, la lombarda Anna Bonassi del team Mazzano, che non ha lasciato scampo alle avversarie e le ha regolate grazie ad uno sprint davvero eccellente.
Per le restanti due posizioni del podio è stata questione di centimetri, con la friulana Maddalena Pascut dell’UC Conscio a precedere proprio Sofia Tezzele.

Sofia Tezzele durante il suo tentativo di fuga (foto D. Mosna)
Sofia Tezzele durante il suo tentativo di fuga (foto D. Mosna)

Vittoria trentina, invece, tra le secondo anno, con Silvia Ciaghi a dominare sul viale conclusivo grazie ad una volata splendida. La portacolori del Team Femminile Trentino ha scalzato dal gradino più alto del podio la lombarda Maria Acuti del team Valcar Travel & Service, mentre al terzo posto si è classificata la campionessa italiana di categoria Matilde Rossignoli (Luc Bovolone). Festa anche per i rispettivi direttori sportivi, con Domenico Fagoni ed Annalisa Benatti vincitori grazie alle loro atlete del Gran Premio dei Direttori Sportivi d’Italia.
Tra i ragazzi, invece, le cose non sono andate allo stesso modo nelle due categorie: se da un lato, i primo anno hanno avuto un arrivo solitario, sull’altro versante la vittoria è stata contesa fino alla volata finale. Di certo, ciò che ha fatto la differenza è stato anche in questo caso l’ultimo giro, risultato fatale ad Emanuele Tarabori del Gs Via Nova, in fuga solitaria e raggiunto sull’ascesa conclusiva dal gruppo inseguitore. Chi non ha voluto attendere troppo è stato Edoardo Fiorini, partito in contrattacco appena dopo lo scollinamento ed arrivato al traguardo in completa solitudine.
Dietro di lui, i veneti Giovanni Pasin ed il campione italiano Andrea Endrizzi non hanno potuto far altro che giocarsi il podio allo sprint, dovendosi accontentare del secondo e terzo posto.
Volata che, al contrario, non è mancata tra i secondo anno, con Brandon Fedrizzi della Forti e Veloci, favorito d’obbligo della vigilia, costretto ad arrendersi alla sagacia tattica del lombardo Cristian Mazzoleni (Pedale Brembillese), abile ad uscire in testa dall’ultima curva e a conservare una bicicletta di vantaggio nei confronti del bolzanino fin sulla linea d’arrivo, mentre al terzo posto si è classificato il veneto Riccardo Benozzato della Sandrigo Bike. Sul podio sono saliti anche Roberto Pesaresi e Alessandro Gotti, rispettivamente direttore sportivo del Pedale Chiaravallese e del Pedale Brembillese.

La grinta di Brandon Fedrizzi in salita (foto Daniele Mosna)
La grinta di Brandon Fedrizzi in salita (foto Daniele Mosna)

Domani c'è la Coppa d'Oro per Allievi

Lo spettacolo della Coppa D’Oro proseguirà domani, domenica 11 settembre, con la storica gara dedicata agli Allievi, che prenderà il via alle 10.30 da Borgo Valsugana. Sul percorso di 88 chilometri con la salita di Tenna ed i tre passaggi sul Gpm di Telve si sfideranno oltre 400 atleti: i favoriti saranno certamente il campione italiano in carica, il veneto Filippo Cettolin, ed il ligure Lorenzo Mark Finn. Le speranze trentine saranno affidate all’atleta di casa Elia Andreaus (Veloce Club Borgo) e al biker Mattia Stenico della Polisportiva Oltrefersina, che proveranno a riportare in terra trentina questa prestigiosa manifestazione assieme ad Alessio Magagnotti (Forti e Veloci) ed Enrico Simoni (Montecorona).

Negli allegati a fondo pagina le classifiche della Coppa di Sera

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,488 sec.