SporTrentino.it
Under 23/Elite

Domenica c’è la Bolghera: Zambanini costretto al forfait

Da classica d’apertura del calendario trentino, a gara di chiusura. Domani, domenica 10 ottobre, il Giro della Bolghera apporrà il sigillo alla stagione ciclistica su strada, con gli Allievi del 66° Trofeo Martiri Trentini a fare da apripista (alle 12.30) agli under 23 ed élite, che scatteranno alle 15.

L'arrivo dell'ultima edizione della Bolghera, vinta da Filippo Taliani
L'arrivo dell'ultima edizione della Bolghera, vinta da Filippo Taliani

Tra gli attesi protagonisti c’era Edoardo Zambanini, che però è costretto a dare forfait. Il ventenne di Dro della Zalf Euromobil Desirée Fior non potrà essere della partita, costretto ai box dall’influenza.
Volevo esserci a tutti i costi, ho insistito per farmi iscrivere, ma sul più bello mi sono ammalato – spiega Edoardo - Ora sono a casa con 38 di febbre. Avrei dovuto correre anche oggi ai campionati italiani a squadre. Purtroppo niente da fare».
Non ci sarà nemmeno l’ultimo trentino che ha alzato le braccia al cielo sul traguardo di via Vicenza (nel 2017), il roveretano Riccardo Lucca. Nel suo caso è il regolamento a impedirgli di essere in gara.
Da corridore élite, tesserato per una formazione Continental, Lucca può partecipare soltanto a corse di carattere nazionale e internazionale (il Giro della Bolghera è corsa regionale).
Il forte atleta lagarino, che in stagione ha conquistato sette vittorie, domani sarà impegnato in un’altra classica del calendario dilettantistico, il 70° Gran premio Ezio Del Rosso a Montecatini Terme.

In gara 100 atleti, Zalf e Uc Trevigiani favorite

Sono 100 gli iscritti all’edizione numero 111 della Bolghera. La Zalf, come detto, non potrà contare su Edoardo Zambanini, ma schiererà comunque al via una formazione di assoluto livello. Nella starting list, che verrà ufficializzata nelle prossime ore, figura il campione italiano Gabriele Benedetti, spalleggiato da altri corridori di ottimo livello, tra cui Simone Raccani e Alex Tolio, entrambi vittoriosi due volte in stagione. Sarà al via per la Zalf anche il trentino Samuel Slomp.
Folta, agguerrita e qualificata sarà anche la pattuglia della Uc Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex del direttore sportivo Alessandro Coden, che avrà in Luca Colnaghi (prossimo al passaggio tra i “pro”, nel 2022) il proprio faro, spalleggiato anche dal trentino ex Montecorona Cristofer Pellegrini.
Per lui sarà la corsa di casa, così come lo sarà per i due “primo anno” della Iseo Rime Carnovali Michele Berasi e Federico Iacomoni, che cercheranno probabilmente di mettersi in mostra con un’azione dalla distanza. Ha le carte in regola per cercare un risultato di peso anche Lorenzo Visintainer (General Store), che il 20 gennaio scorso ha trionfato a Gambellara. Assieme a lui, con la stessa maglia, sarà in gruppo anche Nicholas Agostini, senza dimenticare la folta pattuglia del Trentino Cycling Team e il duo del Sissio Team composto da Elia Tovazzi (recente secondo al Piccolo Giro dell’Emilia) e da Simone Lucca, fratello del plurivittorioso in stagione Riccardo.
La corsa scatterà alle 15, con i corridori chiamati a coprire 35 tornate del circuito di 2800 metri con la salita del Bellevue. L'arrivo è previsto poco dopo le 17 sul traguardo di via Vicenza.

Tra gli Allievi occhi puntati su Capra

Ad aprire la giornata di corse proposte dal Cc Francesco Moser saranno gli Allievi del 66° Trofeo Martiri Trentini, che prenderà il via alle 12.30, con 73 atleti iscritti. La gara andrà sempre in scena sul circuito di 2800 metri con la salita del Bellevue, per un totale di 64,4 chilometri, con arrivo previsto in via Vicenza attorno alle 14.

Il podio dell'edizione 2019, vinta da Andrea Dalvai
Il podio dell'edizione 2019, vinta da Andrea Dalvai

Le ultime due edizioni della Bolghera Allievi sono state vinte dal Veloce Club Borgo, a segno nel 2018 con Riccardo Trentin (cugino del professionista Matteo) e nel 2019 con Andrea Dalvai, ora dedicatosi alla mountain bike. La squadra diretta da Nico Pasini andrà a caccia del bis, con più carte da giocare. Su tutte Thomas Capra, che punta a conquistare l’ottava vittoria stagionale.

Thomas Capra, uomo di punta del Veloce Club Borgo
Thomas Capra, uomo di punta del Veloce Club Borgo

Proveranno sicuramente ad animare la corsa anche gli atleti di Ciclistica Dro, Montecorona, Forti e Veloci e Uc Valle di Cembra, così come le formazioni extra regionali in gara, ovvero Industrial Forniture Moro, Giomas, Vc Città di Marostica, Gs Fonzaso, Vc Bassano, Bruno Gaiga (con Mattia Negrente, cinque successi nel 2021), Scuola Ciclismo Vò e Uc Foen.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.