SporTrentino.it
Mtb

Il trentino Huez, Lechner e Paccagnella tricolori Xce

Emanuele Huez al maschile, Eva Lechner al femminile, Elian Paccagnella tra i giovani. I regionali hanno siglato una tripletta tricolore ai campionati italiani di mountain bike Xce, andati in scena nel weekend a Lavarone.

Eva Lechner e Huez in maglia tricolore (foto Newspower)
Eva Lechner e Huez in maglia tricolore (foto Newspower)

Si è corso sul tracciato in località Moar, un percorso con 800 metri di sviluppo,con oltre 200 atleti iscritti alle gare delle varie categorie, Agonisti Open, Giovani e Master, sia al maschile che al femminile.
Eva Lechner, decisamente in giornata sì, non ha trovato grandi difficoltà anche se in qualifica ha staccato il terzo tempo. Nella finale ha allungato subito sulla sua compagna di squadra (Trinx Factory) Lucia Bramati e sulla conterranea Julia Maria Graf, terza davanti a Sara Vicentini.
Gara open maschile molto più equilibrata. Il carabiniere trentino Emanuele Huez è partito forte, ma ha dovuto poi vedersela con Cristian Bernardi e Alberto Capoia. Tutto si è deciso nell’ultima curva, con Huez che ha trovato il guizzo giusto per presentarsi per primo sul traguardo davanti ai due portacolori del Team Sogno Veneto.

L'esultanza di Emanuele Huez all'arrivo
L'esultanza di Emanuele Huez all'arrivo

Elian Paccagnella tra i giovani ha regalato la medaglia d’oro all’Asc Cardano, lui che si era già laureato campione italiano nel cross country. Non è stata una vittoria facile, in finale si è trovato Donati, Prà e Mancin, poi finiti nell’ordine.

Elia Paccagnella, netta la sua vittoria (foto Newspower)
Elia Paccagnella, netta la sua vittoria (foto Newspower)

Anna Pellegrino è la nuova campionessa giovani di Xce. Limpida la sua vittoria, mentre è stata lotta serrata per la piazza d’onore. Negli ultimi metri Beatrice Temperoni ha beffato per un nonnulla l’altoatesina Marie Aichner (St. Lorenzen Rad), ma la giuria ha poi retrocesso Temperoni, assegnando l’argento alla Aichner.
Limitata la presenza delle master, Lorena Zocca non ha avuto certo vita facile perché Deborah Soligo ha cercato di beffarla alla prima curva e ci è riuscita, poi però la coriacea veronese ha avuto ragione della vicentina ed è arrivata da sola sul traguardo conquistando la sua decima maglia tricolore. Gara al maschile “in famiglia” tra gli udinesi Marco Del Missier e Michele Iellina, classificatisi nell’ordine.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,418 sec.