SporTrentino.it
Europei Trentino 2021

U23: volata d’oro di Nys, Baroncini è medaglia d’argento

Con uno sprint regale in Piazza Duomo a Trento, Thibau Nys si è laureato Campione Europeo su Strada Under 23. La quarta giornata di gara dei Campionati Europei di Ciclismo su Strada – Trentino 2021, di sabato 11 settembre, si è aperta nel segno del Belgio. Il figlio d’arte del grande Sven Nys ha dominato la volata finale sul percorso di 133,6 km (10 giri del circuito cittadino di 13,2 km), battendo l’azzurro Filippo Baroncini e il grande favorito, lo spagnolo Juan Ayuso.

Lo sprint vincente di Nys in Piazza Duomo
Lo sprint vincente di Nys in Piazza Duomo

Il belga, già campione europeo nel cyclocross tra gli Juniores a Silvelle nel 2019, si è inserito nell’azione decisiva nell’ultimo passaggio, quando Ayuso ha rotto gli indugi sulla salita di Povo nel tentativo – riuscito – di riprendere il belga Lennert Van Eetvelt, in fuga dalla tornata precedente. Con lui oltre a Baroncini e Nys, si sono mossi l’altro azzurro Filippo Zana, l’ungherese Erik Fetter, e il francese Louis Barre.
I sette hanno conservato un vantaggio di 10-15 secondi sui gruppetto inseguitore e, dopo un tentativo di allungo di Zana ai meno 2 km, si sono giocati la vittoria in volata. Baroncini è entrato nel rettilineo finale in prima posizione ma Nys gli è presto uscito di ruota, mettendo in mostra tutta la sua potenza.
A tenere la gara nelle prime fasi è stata la Spagna del grande favorito Juan Ayuso , imprimendo un ritmo elevato per appesantire le gambe delle ruote più veloci. Durante il quarto giro del circuito cittadino di Trento (13,2 km), sono iniziati gli scatti con il portoghese Pedro Andrade primo a tentare, in seguito imitato – sempre in solitaria – dall’italiano Gabriele Benedetti e lo svizzero Alexandre Balmer. Al penultimo giro, l’azione di Van Eetvelt ha rischiato di far saltare il banco, ma la reazione violenta del gruppetto Ayuso ne ha spento le velleità.
L’Italia ha sfiorato un altro successo ai Campionati Europei di Ciclismo su Strada-Trentino 2021 grazie a Baroncini poi medaglia d’argento ha interpretato bene i metri finali, affrontando in prima posizione l’insidiosa curva che introduce sul rettilineo di via Belenzani, ma sul rettilineo finale Nys ha dimostrato di avere maggior potenza e lucidità.

Il podio della corsa under 23
Il podio della corsa under 23

La vittoria di Nys, considerato uno dei più promettenti talenti del ciclismo mondiale, conferma la tendenza del ciclismo moderno che vede molti atleti impegnati in diverse discipline. Il belga ha infatti nel ciclocross il suo primo amore, tanto da essersi laureato sia Campione del Mondo nel 2020 che Campione d’Europa tra gli Juniores nel 2019.
Trentesimo posto per il trentino di Dro Edoardo Zambanini, che si è reso protagonista di una gara d'attacco, sempre nel vivo della corsa. Nel finale ha tentato l'azione: ripreso dal gruppo, ha raggiunto il traguardo con 1'31" di ritardo, ma la sua prova non è passata inosservata. Tutt'altro.

LA CLASSIFICA COMPLETA

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.