SporTrentino.it
Il podio della settimana

Il bis di Andreaus, la tripletta di Capra, la prima di Piffer

Il bis di Marco Andreaus, la terza vittoria consecutiva di Thomas Capra, la vittoria dal valore doppio di Sara Piffer. Nel weekend appena concluso le giovani promesse del ciclismo trentino sono salite agli onori delle cronache, chi a segno sulle strade extra regionali (Andreaus) e chi su quelle provinciali (Capra e Piffer), dove si sono messi in luce anche gli Esordienti della Forti e Veloci, protagonisti indiscussi a Dro con i successi di Brandon Fedrizzi e Alessio Magagnotti, senza dimenticare la bella prova della esordiente Clarissa Laghi (neo campionessa trentina).
I gradini sul “podio della settimana” sono tre e in questa occasione premiano il “numero” regalato a Camignone dallo junior Marco Andreaus, l’affermazione in una classica come il Trofeo della Vittoria di Thomas Capra (che sale sul nostro podio per la terza settimana consecutiva) e la prima vittoria stagionale di Sara Piffer.

1. MARCO ANDREAUS (Junior, Assali Stefen Omap)

Lo junior cresciuto nel vivaio del Veloce Club Borgo si sta specializzando in colpi di mano. Il primo lo servì alla 38esima Coppa Città di Tavo, nel Padovano, il 28 marzo scorso, sorprendendo tutti. Il borghigiano della Aspiratori Otelli ha concesso il bis domenica 25 aprile al 57esimo Trofeo Caduti e Dispersi Comune di Passirano, a Camignone (Brescia). Nel mezzo c’è stato il ritiro con la Nazionale a Donoratico, che ha regalato nuovi stimoli ad Andreaus. Nel 2021 sentiremo sicuramente ancora parlare di lui.

2. THOMAS CAPRA (Allievo, Veloce Club Borgo)

“Non c’è due senza tre” recita un celebre andante, che pare piacere a Thomas Capra. Quattro corse e tre successi per l’allievo del Veloce Club Borgo nel 2021, arrivati nell’ordine a Monsano, a Buja e al Trofeo della Vittoria, la classicissima organizzata dall’Us Aurora. Tre vittorie a cui si aggiunge il quarto posto conquistato al debutto a Ghedi: un bottino non indifferente, che permette a Capra di comandare la classifica nazionale di categoria. Miglior inizio di stagione non poteva davvero esserci per lui.

3. SARA PIFFER (Allieva, Velo Sport Mezzocorona)

L’allieva di Palù di Giovo in forza al Velo Sport Mezzocorona ha scelto la prima corsa trentina della stagione per rompere il ghiaccio. Un’affermazione dal sapore particolare, che ha regalato anche il titolo di campionessa trentina a Sara, che ha dominato la volata finale al 1° Trofeo Donna Sprint, sul traguardo allestito in località Oltra.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.