ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Pista

Bis d'oro di Mattia Predomo, campione europeo del keirin

Mattia Predomo ha concesso il bis, confezionando un altro capolavoro d'oro. Il classe 2004 di Bronzolo si è infilato al collo la medaglia del coloro più pregiato nel keirin ai campionati europei di ciclismo su pista di Anadia, in Portogallo, bissando la vittoria conquistata il giorno precedente nella velocità.

Predomo ha aperto la giornata imponendosi d’autorità nella propria batteria davanti al quotato ceco Matej Hytych, che il giorno precedente si era classificato quarto nella velocità, vinta dall’atleta classe 2004 di Bronzolo.
Mattia ha ritrovato il ceco in semifinale, assieme anche all’acerrimo rivale polacco Marcin Marciniak, battuto domenica dal pistard atesino nella finale per titolo della velocità.
La gara è stata senza storia: il portacolori della Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino ha piazzato l’allungo decisivo a un giro dal termine (sei i giri di pista in totale) e si è imposto per distacco davanti a Marciniak e a Hytych, lasciati letteralmente sul posto.
In serata, dunque, è stata la volta della finale a sei per il titolo. Un’altra gara, tutta da disputare, ma che ha seguito il medesimo, aureo, copione.
L’Italia si è presentata all’atto conclusivo con due atleti, Stefano Minuta e Predomo. Una condizione ideale per mettere in atto un gioco di squadra. All’ultimo giro ha preso il comando delle operazioni il ceco Hytych, che però nulla ha potuto contro Predomo, che negli ultimi 100 metri è uscito a velocità doppia e ha messo della luce tra sé e gli avversari, precedendo sulla linea d’arrivo l’ucraino Danylo Kyrychenko (poi squalificato per cambio di corsia) e il polacco Marciniak, con Stefano Minuta quarto. L'azzurro, vista la squalifica di Kyrychenko, è stato poi avanzato al terzo posto.
Il forte atleta di Bronzolo ha così conquistato il secondo titolo in due giorni e si è confermato il futuro della velocità su pista azzurra, chiudendo la sua esperienza agli Europei portoghesi con due ori e un bronzo al collo.
La rassegna continentale di Anadia si concluderà domani e vedrà ancora impegnato Matteo Bianchi. L’under 23 di Laives, già bronzo nella team sprint e oro nel chilometro da fermo, sarà impegnato nel keirin.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.