ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Donne

Van Vleuten trionfa ad Aldeno e ipoteca il Giro Donne

Più forte di tutto e di tutte, nonostante una caduta. Annemiek Van Vleuten è sempre più la regina del Giro Donne 2022, che oggi ha vissuto la prima delle due (decisive) tappe trentine, la Rovereto-Aldeno.

La 39enne campionessa olandese ha fatto la differenza sull’ultima salita di giornata, quella di Lago di Cei, e mentre affrontava la successiva discesa ha sbagliato la traiettoria di una curva, finendo a terra. Da campionessa qual è, la tre volte iridata (due titoli a cronometro e uno su strada per lei) si è prontamente rialzata ed è andata a prendersi la seconda vittoria di tappa al Giro 2022, precedendo al traguardo le due azzurre Marta Cavalli ed Elisa Longo Borghini, staccate di 59” e 1’38”.
I chilometri da percorrere nell’ottava e terzultima frazione della corsa rosa femminile erano 104, con 2333 metri di dislivello, spalmati principalmente sui due Gpm di giornata, le salite di Passo Bordala (14,8 chilometri con pendenza media del 6,9%) e di Lago di Cei (9,5 chilometri al 7,3% medio).
La corsa è esplosa durante la prima salita grazie all'attacco dell’americana Kristen Faulkner, che è stata da sola al comando fino a metà della seconda ascesa, ovvero fino a quando è stata raggiunta e poi staccata da Annemiek Van Vleuten.
Salendo verso Lago di Cei, Van Vleuten ha sferrato l’attacco decisivo, inizialmente seguita da Mavi Garcia e dall’azzurra Marta Cavalli. La spagnola è poi andata in crisi, mentre Cavalli ha mantenuto a lungo a vista l’olandese, per poi perdere terreno a propria volta.

La leader della classifica generale, come anticipato, è volata a terra in discesa, ma ne è uscita indenne, sempre più al comando della graduatoria. Ora la olandese vanta 2’13” di vantaggio sulla seconda, Marta Cavalli, che ha guadagnato una posizione scavalcato Mavi Garcia, terza a 3’42”. Più staccata Elisa Longo Borghini, quarta a 7’03”.

Eva Maria Gatscher la migliore delle regionali

Ad Aldeno la prima delle regionali è stata la bolzanina Eva Maria Gatscher (Mendelspeck), 31esima a 14’33”, con Alessia Vigilia (Top Girls) 34esima a 15’45”. Ottantatreesima a 25' la trentina di Ville d'Anaunia Letizia Borghesi.

Domani il tapppone con arrivo a San Lorenzo

Domani il Giro Donne rimane sulle strade trentine per la nona e penultima tappa, la durissima San Michele all’Adige-San Lorenzo Dorsino di 112,8 chilometri e 3170 metri di dislivello. Tre i Gpm da affrontare, posti a Fai della Paganella, al Passo Durone e al Passo Daone (6,3 chilometri al 10,2% di pendenza media).

Ordine d'arrivo

1. Annemiek Van Vleuten (Movistar) 104,7 km in 3h03’16”
2. Marta Cavalli (Fdj) a 59”
3. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 1’38”
4. Kristen Faulkner (BikeExchange) a 1’45”
5. Niamh Fisher-Black (Sd Worx) a 3’01”

Classifica generale

1. Annemiek Van Vleuten (Ola, Movistar)
2. Marta Cavalli (Fdj Nouvelle) a 2’13”
3. Mavi Garcia (Uae) a 3’42”
4. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 7’03”
5. Niamh Fisher-Black (Sd Worx) a 9’05”

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.