ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Il podio della settimana

La «domenica bestiale» di Nessler, Mottes e Idrizi

Tre successi di differente peso e portata, ma tutti a loro modo importanti. Domenica 21 maggio hanno alzato le braccia al cielo l’under 23 Martin Nessler, lo junior Lorenzo Mottes e l’allievo Melsan Idrizi, che oggi occupano i tre gradini del nostro «podio della settimana».

1. MARTIN NESSLER (Under 23, InEmiliaRomagna)

Il classe 2000 cresciuto nel vivaio della Forti e Veloci ha centrato la prima affermazione stagionale al Trofeo Matteotti di Marcialla, in provincia di Firenze, imponendosi nel decisivo sprint a ranghi ristretti sul quotato Francesco Di Felice e sull’altro trentino Andrea Debiasi. Nessler, che nel 2022 vinse a Sommacampagna, da quest’anno veste la maglia della squadra Continental targata InEmiliaRomagna, a cui domenica ha regalato il primo successo, alimentando il suo sogno di passaggio al professionismo. Il 2023 potrebbe essere l’anno buono.

2. LORENZO MOTTES (Juniores, Us Montecorona)

Il corridore rotaliano in forza alla Montecorona si sta confermando tra i prospetti più interessanti del ciclismo trentino e domenica ha centrato la seconda affermazione stagionale al Gran Premio Città di Merbegno, in Valtellina, grazie a una condotta di gara arrembante. Mottes è andato in fuga nel finale di corsa assieme ad altri quattro corridori e li ha poi battuti allo sprint, andando a prendersi il secondo successo del 2023, dopo quello conquistato a Porto Sant’Elpidio (nelle Marche) il 16 aprile scorso.

3. MELSAN IDRIZI (Allievo, Forti e Veloci)

Il mese che sta per concludersi è stato esaltante per Melsan Idrizi, che il 7 maggio ha centrato la prima vittoria stagionale a Castello Roganzuolo, per poi ripetersi domenica scorsa a Villa Agnedo. Il successo, in questo caso, è stato doppio, perché è valso al classe 2007 di San Michele all’Adige anche la maglia di campione trentino della categoria, conquistata a coronamento di una bella fuga a quattro e di un serrato duello finale con il tenace portacolori dell’Aurora Christian Vedovelli.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,547 sec.