ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Allievi

Alessio Magagnotti ingrana la sesta a Massa Lombarda, 3° Idrizi

Dopo essersi messo al collo due medaglie d’argento ai campionati italiani di ciclismo su pista (velocità a squadre e omnium), Alessio Magagnotti ha chiuso a braccia alzate la prima – esaltante – settimana di agosto.
L’allievo della Forti e Veloci ha centrato la sesta affermazione stagionale oggi a Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, dove si è regalato la gioia del podio anche il suo compagno di squadra Melsan Idrizi, terzo.

Il podio con Alessio Magagnotti al centro
Il podio con Alessio Magagnotti al centro

I ragazzi diretti in ammiraglia da Claudio Caldonazzi hanno corso da protagonisti e hanno finalizzato al meglio l’ottimo lavoro di squadra al termine dei 75,4 chilometri di gara.
Magagnotti e Idrizi sono riusciti a fare la differenza e a prendere il largo assieme al romagnolo Enea Sambinello, vittorioso due settimane fa a Palù di Giovo.
A decretare il vincitore è stata una volata a tre, dominata da Magagnotti, che si è imposto con margine davanti a Sambinello e Idrizi.
Per l’atleta di Avio, alla prima stagione tra gli Allievi, è così maturata la sesta vittoria del 2022, che lo proietta nei quartieri alti della classifica nazionale di categoria.

Ordine d’arrivo

1. Alessio Magagnotti (Forti e Veloci) 75,4 km in 2h02’19” (media 36,986 km/h)
2. Enea Sambinello (Fiumicinese) st
3. Melsan Idrizi (Forti e Veloci) st
4. Giacomo Casadio (Pedale Azzurro Rinascita) a 1’30”
5. Riccardo Drei (Pedale Azzurro Rinascita) a 5’38”
6. Adrian Pignato (Pedale Azzurro Rinascita) a 5’50”
7. Luca Brancato (Nial Nizzoli Almo) st
8. Marco Sardone (Gruppo Sportivo Parmense) a 6’06”
9. Florian Zambianchi (Pontenure) st
10. Filippo Sbarzagli (Pedale Azzurro Rinascita) st

Juniores: Christian Piffer quinto a Enego

Buon piazzamento per Christian Piffer, che ha centrato un piazzamento nella top 5 alla Classica delle Due Province, corsa per Juniores con partenza a Noventa Padovana e arrivo a Enego.
Il cembrano dell'Ausonia ha preso parte allo sprint finale a ranghi ristretti. Piffer ha provato ad anticipare la volata con uno scatto a 700 metri dal traguardo ed è stato ripreso a 150 metri dalla linea d'arrivo.
Il primo a varcarla è stato il suo compagno di squadra Cesare Chesini, vittorioso davanti a Federico Savino (Work Service) e ad Adrien Paulart (Wanty Gobert). Quinto Piffer.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.