ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Allievi

A Palù vince Sambinello, Elia Andreaus 2°, Enrico Simoni 3°

Gli sono mancati gli ultimi 10 metri, forse meno. Elia Andreaus ha visto sfumare all'ultimo la quinta affermazione stagionale al Trofeo Revolti Lattonerie di Palù di Giovo, che ha invece regalato la gioia del sesto successo del 2022 a Enea Sambinello.
Il romagnolo della Fiumicinese, indicato come uno dei principali candidati alla vittoria, si è imposto al termine di un appassionante testa a testa con il valsuganotto del Veloce Club Borgo, superato a un «amen» dalla linea d'arrivo.

Il primi tre classificati con Moser, Simoni e Fondriest
Il primi tre classificati con Moser, Simoni e Fondriest

Sul terzo gradino del podio, invece, è salito Enrico Simoni, che ha animato il finale di corsa e ha centrato un prestigioso terzo posto sulla porta di casa, quella di papà Gilberto, due volte vincitore del Giro d’Italia.
Buon sangue non mente verrebbe da dire, perché il lavoro del giovane Enrico lungo la salita che da Lavis portava al traguardo di Palù è stato fondamentale per ricucire lo strappo sui sette corridori che si erano avvantaggiati una quindicina di chilometri prima di imboccare l’ascesa conclusiva.

Enrico Simoni provato dal caldo e dalla fatica all'arrivo
Enrico Simoni provato dal caldo e dalla fatica all'arrivo

I chilometri totali da percorrere erano 70, distribuiti lungo 15 tornate di un circuito pianeggiante disegnato attorno all’abitato di Lavis, a precedere i 4000 metri di salita che portavano al traguardo, gli ultimi 1000 – quelli che portano al paese di Palù di Giovo - con pendenze piuttosto severe.
La gara è stata vivace fin dalle prime battute e ad animarla sono stati gli atleti della Libertas Laives. Prima ci ha provato David Sanin, che si è aggiudicato il primo traguardo volante, seguito nel proprio intento dal compagno di squadra Andrea Donà, che si è aggiudicato il secondo traguardo bonus e poi anche il terzo, promuovendo una fuga a tre.
Al bolzanino si sono accodati Enrico Cacchio (Fiumicinese) e Michele Demattè (Forti e Veloci), rimasti all’aria per alcune tornate, a precedere l’attacco promosso da Melsan Idrizi, compagno di squadra di Demattè.
L’atleta del club rossoblu è stato raggiunto da altri sei corridori, tra cui il friulano Andrea Montagner (vincitore in stagione a Villa Agnedo) e i trentini Daniele Fratton (Veloce Club Borgo) e Devid Zancanella (Uc Valle di Cembra).
I fuggitivi hanno imboccato la strada verso la Val di Cembra con 35” di vantaggio sul gruppo. Non appena è iniziata la salita, si è scatenato Enrico Simoni, che nel breve volgere di un paio di chilometri ha annullato la fuga. Da applausi la sua azione.
Nel finale ha provato ad anticipare tutti Nicolò Melini, che è stato però ripreso lungo l’erta conclusiva che porta a Palù. Elia Andreaus ha azionato il turbo e sembrava lanciato verso la vittoria, ma la sua azione si è appesantita proprio nei metri finali, quando Sambinello è riuscito a saltarlo e ad andare a prendersi il sesto successo stagionale.

Elia Andreaus ed Enea Sambinello in zona traguardo
Elia Andreaus ed Enea Sambinello in zona traguardo

Andreaus, seguito da vicino da Maurizio Fondriest, ha comunque conquistato un ottimo secondo posto, con Enrico Simoni altrettanto ottimo terzo, nonché vincitore del Gpm, posto al termine della prima parte della salita, poco prima di Mosana.
Bene anche la Forti e Veloci, che ha piazzato tre atleti tra i primi otto, con i generosi Nicolò Melini e Melsan Idrizi (vincitore del quarto e ultimo traguardo volante) a completare la top 5, mentre Edoardo Caresia ha chiuso ottavo, seguito da Daniele Fratton del Veloce Club Borgo (nono) e da Devid Zancanella dell'Uc Valle di Cembra.

Ordine d'arrivo

1. Enea Sambinello (Fiumicinese) 70 km in 1h42’22” (media 41,029 km/h)
2. Elia Andreaus (Vc Borgo) st
3. Enrico Simoni (Montecorona) a 6”
4. Nicolò Melini (Forti e Veloci) a 8”
5. Melsan Idrizi (Forti e Veloci) a 18”
6. Francesco Zanoni (Ausonia) a 26”
7. Giacomo Rosato (Borgo Molino) a 46”
8. Edoardo Caresia (Forti e Veloci) st
9. Daniele Fratton (Vc Borgo) a 1’02”
10. Devid Zancanella (Cembra) a 1’06”

Nelle prossime ore vi proporremo la videoclip con le immagini di gara e le interviste ai protagonisti

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.