ciclismo.sportrentino.it
SporTrentino.it
Fuori Regione

Elia Andreaus cala il tris, Brandon Fedrizzi 2° nel Veronese

Il terzo successo stagionale di Elia Andreaus, il settimo podio del 2022 dell’esordiente Brandon Fedrizzi. L’allievo del Veloce Club Borgo e l’esordiente del Club Ciclistico Forti e Veloci continuano a inanellare vittorie e podi, grandi protagonisti della prima parte del 2022 agonistico.

L'allievo del Veloce Club Borgo Elia Andreaus
L'allievo del Veloce Club Borgo Elia Andreaus

Fuga e sprint a due: Andreaus vince a Codroipo

Dopo aver conquistato la maglia di campione provinciale a cronometro ed aver vinto la prima edizione della Due Giorni Pinetana nello scorso weekend, Elia Andreaus ha centrato la terza affermazione stagionale oggi sul traguardo del 37° Gran Premio Ciclistico Festa della Mamma, gara per allievi di 56,1 chilometri disputata sulle strade friulane di Codroipo (Udine).
Dopo 7 chilometri sono evasi dal gruppo in nove, tra cui quattro trentini, ovvero Elia Andreaus e Riccardo Occoffer del Veloce Club Borgo e i due atleti dell’Uc Valle di Cembra Devid Zancanella e Omar Ait Fares.
Il finale di corsa era caratterizzato da un circuito di 7 chilometri, con uno strappo 1500 metri al 9% di pendenza da affrontare due volte. Al primo passaggio è transitato in testa Andrea Bessega della Sacilese, seguito a ruota da Devid Zancanella (Uc Valle di Cembra).
La seconda scalata è risultata decisiva ai fini delle sorti della corsa, con Elia Andreaus primo in vetta davanti a Bessega. I due sono riusciti a prendere il largo e si sono poi giocati la vittoria allo sprint, vinto nettamente dal portacolori del Veloce Club Borgo.
Da dietro, il friulano di Fiumicello Davide Stella (Gottardo Giochi Caneva) e Daniele Fratton (compagno di squadra di Andreaus) sono riusciti a rinvenire sugli altri fuggitivi e si sono giocati il terzo gradino del podio. Stella ha chiuso terzo davanti a Fratton (quarto), entrambi staccati di 1’00” dal vincitore.
Per il club borghigiano è arrivato anche l’ottavo posto di Riccardo Occoffer, preceduto in classifica dall’alfiere dell’Uc Valle di Cembra Devid Zancanella. Nella top 10 anche Davide Valentini, altro atleta della squadra diretta da Erwin Dallio.
Grazie al successo odierno, Elia Andreaus si è issato in vetta alla classifica nazionale di categoria, con tre vittorie, due secondi posti e un terzo posto all’attivo.
Sempre tra gli Allievi, da segnalare anche il settimo posto dell’ex Aurora ora in forza alla Montecorona Fabio Segatta, piazzato al 16° Trofeo Strade Bianche, a Ronco di Gussago (Brescia).

Brandon Fedrizzi 2° nel Veronese, Gianluca Archetti è 5°

La sesta vittoria stagionale non è arrivata per questione di centimetri, ma Brandon Fedrizzi è salito sul podio anche oggi a San Pietro in Cariano, in provincia di Verona, teatro della sesta edizione del Gran Premio Amici del Ciclismo, dove hanno ottenuto un buon piazzamento anche i trentini dell’Aurora Gianluca Archetti e Alessandro Noto (Montecorona) e pure il bolzanino Daniele Leoni (Libertas Laives).

Il bolzanino del Cc Forti e Veloci Brandon Fedrizzi
Il bolzanino del Cc Forti e Veloci Brandon Fedrizzi

Fedrizzi è stato tra i grandi protagonisti della corsa riservata ai “secondo anno”, disputata sulla distanza di 34,3 chilometri. Nel finale, il bolzanino del Club Ciclistico Forti e Veloci è riuscito ad avvantaggiarsi assieme a Riccardo Benozzato (Sandrigo Bike) e a Lorenzo Campagnolo (Vc Città di Marostica). Sono stati loro a giocarsi i tre gradini del podio.
Allo sprint l’ha spuntata Riccardo Benozzato, al secondo centro stagionale dopo il successo del 10 aprile scorso a Sandrigo, nella gara di casa. Il vicentino ha avuto la meglio nel testa a testa con Fedrizzi, che ha comunque chiuso secondo, conquistando il settimo podio del 2022 (cinque vittorie e due secondi posti nelle otto gare a cui ha preso parte finora).
Nella stessa gara, quinto Gianluca Archetti (Aurora), al primo piazzamento nella top 5 della stagione, con Daniele Leoni della Libertas Laives nono. Nella corsa riservata ai classe 2009, ovvero agli esordienti primo anno, da segnalare il buon sesto posto dell’aurorino Alessandro Noto.

Ordine d’arrivo Codroipo (Ud) – Allievi

1. Elia Andreaus (Veloce Club Borgo) 56,1 km in 1h26'45" (media 38,801 km/h)
2. Andrea Bessega (Sacilese) st
3. Davide Stella (Gottardo Giochi) a 1’00"
4. Daniele Fratton (Veloce Club Borgo) st
5. Andrea Montagner (Libertas Ceresetto) st
6. Matteo Fantuz (Sacilese) a 1’06"
7. Devid Zancanella (Uc Valle di Cembra) st
8. Riccardo Occoffer (Veloce Club Borgo) a 2’20”
9. Simone Granzotto (Pedale Manzanese) a 3’40"
10. Davide Valentini (Uc Valle di Cembra) st

Ordine d’arrivo Ronco di Gussago (Bs) - Allievi

1. Nicholas Travella (Gs Cicli Fiorin) 56,2 km in 1h24’41” (media 39,819 km/h)
2. Nicolò D’Alessandro (Us Legnanese)
3. Tommaso Bosio (Gs Cicli Fiorin)
4. Andrea Donati (Monticelli Bike)
5. Matteo Faustinelli (Flanders Love) a 6"
6. Davide Quadriglia (Osio Sotto)
7. Fabio Segatta (Us Montecorona)
8. Giuseppe Smecca (Aspiratori Otelli)
9. Cristian Bonini (Gs Ronco Maurigi)
10. Cristian Sanfilippo (Gs Cicli Fiorin)

Ordine d’arrivo San Pietro in Cariano (Vr) – Esordienti 1° anno

1. Andrea Endrizzi (Vc Città di Marostica) 27,7 km in 45’18" (media 36,689 km/h)
2. Nicolò Scamperle (Barlottini)
3. Gianmaria Chinello (Sc Padovani)
4. Alessandro Corradini (Ausonia)
5. Giovanni Pasin (Sandrigo Bike)
6. Andrea Noto (Us Aurora)
7. Christian Tezza (Barlottini)
8. Edoardo Ceccato (Fdb Cologna Veneta)
9. Pietro Recchia (Barlottini)
10. Giacomo Orlandi (San Marinese)

Ordine d’arrivo San Pietro in Cariano (Vr) – Esordienti 2° anno

1. Riccardo Benozzato (Sandrigo Bike) 34,3 km in 55’38" (media 36,992 km/h)
2. Brandon Fedrizzi (Forti e Veloci)
3. Lorenzo Campagnolo (Vc Città di Marostica)
4. Giulio Pizzini (Barlottini)
5. Gianluca Archetti (Us Aurora)
6. Edoardo Riccadona (Barlottini)
7. Guido Viero (Bruno Gaiga)
8. Matteo Sanavia (Luc Bovolone)
9. Daniele Leoni (Libertas Laives)
10. Marco Pierotto (Velo Junior Nove)

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.