SporTrentino.it
Professionisti

Il 23 ottobre pedalata e incontro con Colbrelli a Borgo Chiese

Nell'ultimo mese, Sonny Colbrelli è diventato una delle icone del ciclismo italiano ed internazionale. Dopo la maglia tricolore conquistata in giugno ad Imola, infatti, il bresciano ha centrato un superbo successo all'Europeo di Trento, per poi vestirsi di fango e leggenda alla Parigi-Roubaix, la classica che da oltre 22 anni mancava al pedale italiano. Ebbene, Sonny sabato 23 ottobre sarà a Condino, ospite dell'amministrazione comunale di Borgo Chiese (municipio che comprende anche Brione e Cimego).

Il sindaco Giorgio Butterini e l'assessore allo sport Roberto Spada, in concerto con le associazioni locali, l'iniziativa l'avevano già messa in cantiere in estate, quando Colbrelli era già un affermato professionista oltre che da un paio di mesi campione italiano, ma non ancora il fuoriclasse applaudito da tutti, Eddy Merckx e Francesco Moser compresi. I primi contatti risalgono infatti ad inizio settembre, poi con la vittoria dell'Europeo e il trionfo di Roubaix le cose sembravano complicarsi, ma solo in linea teorica: il ciclista di Casto (centro della Valsabbia che da Condino dista 35 chilometri) ha infatti confermato l'impegno preso, il tutto per amore del ciclismo giovanile.
Saranno infatti i giovani della Società Ciclistica Storo e degli Amici del Pedale Roncone ad accompagnare Colbrelli in una pedalata aperta a tutti che partirà alle 15 dall'Aquaclub di Condino. Dopo una tappa al Bicigrill, gestito da Greta Colbrelli (cugina del re di Roubaix), ci si sposterà al palazzetto polifunzionale (accesso solo con green pass, capienza limitata) dove il giornalista Angelo Zambotti intervisterà Sonny e dove i piccoli fan potranno chiedere autografi e curiosità ad un ciclista che in Valle del Chiese è stato sempre seguito con particolare simpatia da numerosi appassionati.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.