SporTrentino.it
Professionisti

Sandri in azzurro all’Appennino, in gara anche Trentin

Le ottime prestazioni offerte al Giro d’Italia Giovani – con un 5° posto nella tappa del Nevegal, un 11° ad Andalo e il 30° nella classifica generale finale – sono valse una meritata convocazione in azzurro al classe 2001 trentino del Cycling Team Friuli Edoardo Sandri, convocato dal C.t. Davide Cassani per l’82° Giro dell'Appennino, in programma domani, giovedì 24 giugno.

Per Sandri si tratta della prima convocazione in nazionale, giusto premio alla caparbietà messa in sella dal valsuganotto ex Veloce Club Borgo e Team Campana Imballaggi.
In gara ci sarà anche Matteo Trentin, che tornerà alle corse proprio al Giro dell’Appennino dopo aver saltato il campionato italiano di Imola a causa delle conseguenza di una caduta di cui era stato vittima al Giro di Slovenia.
Già sicura anche la presenza di Gianni Moscon (Ineos Grenadiers) e dei fratelli di Nogaredo Mattia e Davide Bais, schierati al via rispettivamente dalla Androni Sidermec e dalla Eolo Kometa. Assieme a loro saranno in gruppo anche il giudicariese Iuri Filosi (Giotti Victoria) e l'under 23 Federico Iacomoni, che difende i colori della formazione Continental Iseo Rime Carnovali.
Il Giro dell’Appennino si correrà su un percorso di 192 chilometri, rinnovato e selettivo. Dopo la partenza da Novi Ligure, i corridori affronteranno nell’ordine le salite di Fraconalto, Crocefieschi e quella di Crocetta d'Orero. Si proseguirà poi con la novità di questa edizione, la salita finale di Madonna della Guardia, caratterizzata da una discesa molto tecnica che inizierà a circa 25 chilometri dal traguardo. Gli ultimi 15 chilometri saranno pianeggianti, con arrivo in via XX Settembre a Genova.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.