SporTrentino.it
Il podio della settimana

Trentin, Andreaus e Kamberaj sugli scudi

Il primo podio stagionale di Matteo Trentin, alla Gand-Wevelgem. L’assolo di Marco Andreaus alla Coppa Città di Tavo e la volata vincente di Valentino Kamberaj a Ghedi, al debutto stagionale. Tre risultati che, ognuno a modo loro, meritano di essere celebrati e che garantiscono un posto sul “podio della settimana” ai tre grandi protagonisti dello scorso weekend.

1. MATTEO TRENTIN (Professionista, Uae Team Emirates)

Non ha vinto, ma il terzo posto conquistato alla Gand-Wevelgem vale tanto. Non solo per il risultato in sé, ma per la condotta di gara e la prestazione che ha portato al piazzamento. Trentin sta bene, ha messo in mostra un’ottima gamba fin dalle prime corse della stagione. Forse mai come quest’anno può ambire a un grande risultato nella corsa che ama più di ogni altra, il Giro delle Fiandre di domenica prossima. È bene ricordarlo, però: per vincere bisogna tenersi alle spalle i signori Van Aert, Van der Poel e tutta la pattuglia della corazzata Deceuninck-Quick Step. Servirà la giornata perfetta, quella che Matteo ha dimostrato di avere nelle gambe. Per il discorso “testa” non servono approfondimenti: è sempre stato il punto di forza del corridore di Borgo Valsugana, un maestro nel leggere le corse.

2. MARCO ANDREAUS (Junior, Assali Stefen Omap)

Quando alla condizione fisica si riescono ad abbinare coraggio e fantasia, il risultato è quello visto domenica alla Coppa Città di Tavo. In una corsa priva di grandi difficoltà altimetriche, Marco Andreaus ha sfruttato l’unico tratto disponibile (in sterrato) per fare la differenza e andare a prendersi la prima vittoria tra gli juniores, arrivata nella seconda gara della stagione. Il vice campione italiano Allievi 2019 ha aperto come meglio non poteva la stagione 2021. Se è vero che il buon giorno si vede dal mattino, ci sarà da divertirsi.

3. VALENTINO KAMBERAJ (Allievo, Libertas Laives)

La volata è la specialità di casa. Lo è stata per tanti anni per Giuliano Kamberaj, ora lo è per il fratello più giovane Valentino, che sta portando avanti la tradizione di famiglia. Alla prima occasione utile, sulle strade bresciane di Ghedi, Kamberaj è andato a segno, aprendo il 2021 con un successo. Dopo aver vestito la maglia del Cc Gardolo del presidente Renato Beber, Valentino è passato alla Libertas Laives. Un cambio dettato dal trasferimento da Grumo (in Piana Rotaliana) a Ora, dove vive con i genitori. La squadra altoatesina ha dimostrato di saper lavorare bene e ha conseguito ottimi risultati nelle ultime stagioni (vedi il doppio oro tricolore di Mattia Predomo tra gli Allievi agli Italiani Giovanili su pista 2020). Il giovane Kamberaj potrà portarne degli altri: ha già iniziato a farlo.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.