Ciclocross
domenica 1 dicembre 2019
CICLISMO
Dorigoni batte Bertolini a Brugherio, 9° Huez
di Luca Franchini

Da poco rientrato alle competizioni dopo la frattura dello scafoide che lo ha costretto a saltare la prima parte di stagione del ciclocross, Jakob Dorigoni ha impiegato ben poco a riprendere confidenza con la vittoria, a braccia alzate a Tezze sul Brenta domenica 24 novembre e di nuovo vittorioso nella prima gara del mese di dicembre, davanti al campione italiano élite Gioele Bertolini.

Jakob Dorigoni in azione a Brugherio (foto Billiani)
Jakob Dorigoni in azione a Brugherio (foto Billiani)

CLASSIFICHE OPEN MASCHILE E FEMMINILE E JUNIOR

Dorigoni, che a propria volta è campione italiano in carica (ma della categoria under 23), ha messo in bacheca l’82° Memorial Berio & Perego, gara internazionale inserita nel circuito Master Cross Smp, andata in scena al Parco Icrea di Brugherio (Monza-Brianza) in una giornata da “vero Nord”.
Il percorso tecnico e le condizioni climatiche hanno esaltato le qualità del promettente atleta di Vadena, che nel finale è riuscito a fare la differenza e a precedere di 9” Bertolini, con l’alfiere del Cs Carabinieri Filippo Fontana terzo a 13”. Più staccati tutti gli altri, con Antonio Folcarelli quarto a 1’05” e Nicolas Samparisi sesto a 1’19”. Nono assoluto e quinto degli under 23 il trentino di Calliano Emanuele Huez, che ha pagato un ritardo di 3’21” dal vincitore e ha preceduto il perginese del Team Lapierre Trentino Martino Fruet, undicesimo a 4’13”.

La partenza della gara Open maschile, con Fruet al centro
La partenza della gara Open maschile, con Fruet al centro

Tra gli junior, invece, si è imposto in solitaria il friulano Bryan Olivo, che ha preceduto il veneto Davide De Pretto (a 17”) e Filippo Agostinacchio del Team Bramati (a 23”), con il trentino di Carzano Manuel Capra (Veloce Club Borgo) decimo a 2’01” e Luca Malfatti del Team Zanolini 16° a 4’15”.

Nella gara Open femminile, quindi, è arrivata una nuova vittoria per Sara Casasola (Dp66), che ha preceduto di 10” Rebecca Gariboldi. Sesta a 1’35” l’altoatesina del Team Lapierre Trentino Anna Oberparleiter, undicesima a 4’57” la nonesa Letizia Borghesi, seguita al 19° posto dalla più giovane sorella Giada, sesta delle junior.

Nelle categorie giovanili, sesto Alan Zanolini del Gs Alto Adige tra gli Allievi primo anno, a 31” dal vincitore Ettore Prà (Sportivi del Ponte), con Elian Paccagnella (Cardano) 11° a 54”, mentre tra gli Allievi secondo anno il migliore dei regionali è stato Andrea Dallago del Team Campana Imballaggi Rotogal, 11° a 1’52” dal primo classificato, Marco Betteo (Racing Team Rive Rosse). Nella gara Esordienti, infine, settimo Felix Engele (Cardano).

CLASSIFICHE GARE GIOVANILI

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri