Pista
venerdì 1 novembre 2019
CICLISMO
CdM: Paternoster 3ª nell’inseguimento a squadre a Minsk
di Luca Franchini

Dopo il terzo posto – e la conseguente medaglia di bronzo – conquistato ai campionati europei di Apeldoorn a metà ottobre, l’Italia in rosa è salita nuovamente sul podio, ancora una volta terza. Il risultato, questa volta, è maturato nella prima delle sei tappe di Coppa del Mondo di ciclismo su pista, in corso di svolgimento a Minsk, in Bielorussia.

Nel testa a testa per il bronzo Letizia Paternoster, Elisa Balsamo, Martina Alzini e Marta Cavalli hanno superato nettamente la Francia, facendo segnare un ottimo tempo: le azzurre hanno coperto i 4 chilometri di gara in 4’16”430 (media 56,156 km/h), non lontane dal record italiano siglato in luglio agli Europei under 23 di Gent (4’15”915). La Francia di Clara Copponi, Marion Borras, Coralie Demay e Valentine Fortin ha chiuso quarta in 4’18”667.
La finale 1° e 2° posto ha premiato le favorite statunitensi Jennifer Valente, Christian Birch, Chloe Dygert ed Emma White, che hanno fatto segnare il tempo di 4’13”762. Secondo posto per la Germania di Brausse, Brennauer, Klein e Stock (4’14”836).

LA CLASSIFICA DELL'INSEGUIMENTO A SQUADRE FEMMINILE

Terzo posto anche il quartetto maschile italiano, che con Consonni, Plebani, Lamon e Ganna (3’51”689) ha avuto la meglio sulla Germania nella finale per il bronzo (3’52”685 per i tedeschi). Oro alla Danimarca (3’50”207), argento alla Francia (3’51”777).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri