Mtb
martedì 22 ottobre 2019
CICLISMO
Patrick Venturi vince la Coppa Italia di Urban Downhill

Sette vittorie e tredici podi (con tre secondi posti), ma soprattutto il successo finale nella Coppa Italia di categoria nella disciplina Urban Downhill della mountain bike. È questo il biglietto da visita del giovane quanto interessante rider di Nago Patrick Venturi. Classe 2005, alla sua seconda stagione agonistica dopo essere cresciuto allenandosi con i forti atleti trentini Dennis Tondin ed Eleonora Farina, Patrick si è messo in bella evidenza durante la stagione agonistica, dimostrando di possedere tecnica e coraggio e aggiudicandosi tre gare delle quattro in calendario del circuito nazionale di Urban Downhill, quelle disputate a Toscolano Maderno, Varzi e Santa Margherita Ligure.

Il giovane classe 2005 Patrick Venturi in azione
Il giovane classe 2005 Patrick Venturi in azione

Il grintoso atleta trentino quest’anno ha difeso i colori della squadra veneta 3 Stars Squad nella categoria esordienti e da poche settimane frequenta la prima classe del liceo scientifico ad indirizzo sportivo a Castelletto del Garda.
La sua stagione sportiva è iniziata ad aprile e subito con un’affermazione nella gara di San Lorenzo di Treia nelle Marche. Poi si è concentrato sul circuito nazionale Gravitalia, che ha concluso in seconda posizione assoluta con un solo punto di distacco dal vincitore, dopo aver mantenuto la leadership nelle prime tre prove (a Pian del Poggio, San Martino e Monte Alpet), piazzandosi terzo nell’ultimo atto di Sestola.

Patrick ha preso parte anche alle National Downhill Series, vincendo tappe (a Toscolano, Madesimo e Piazzatorre) e chiudendo con una medaglia d’argento, nonostante una gara in meno rispetto agli avversari a causa dell’assenza nella quarta prova.

Non è mancato nemmeno l’esperienza internazionale, gareggiando al Rockie World Championship di Serfaus, in Austria, il mondialino riservato agli under 17, dove a causa di un problema meccanico non ha potuto esprimersi al meglio.

Un primo piano di Patrick Venturi
Un primo piano di Patrick Venturi

Da dove è nata questa passione?
È lo stesso Patrick a raccontarcela. «La mtb mi ha sempre esaltato - spiega Venturi - e grazie anche all’entusiasmo di mio papà Devid, ex campione del windsurf, ho iniziato a fare le prime discese sul tracciato della “val del Diaol”, vicino a casa, e sugli altri sentieri sul Monte Baldo, dove ho conosciuto anche Eleonora Farina e Dennis Tondin. Inevitabile poi il passaggio all’agonismo. È uno sport adrenalinico e di grande concentrazione. Mi diverto troppo. Dove mi alleno? Nei mesi caldi nei bike park di San Martino di Castrozza, Paganella e Val di Sole, mentre durante l’inverno il lavoro prevede sessioni di Bmx a novembre e dicembre, alternate da uscite in enduro. Da gennaio iniziano gli allenamenti in discesa specifici fra Finale Ligure, Brescia, Bassano ed altre location del centro e nord Italia».

Nel 2020 per Patrick è previsto il passaggio di categoria fra gli Allievi, sempre con il vicentino team 3 Stars Squad di Romano d’Ezzelino.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Inserire almeno 4 caratteri