Varie
domenica 22 settembre 2019
CICLISMO
Pokerissimo Andreaus, Capra fa 22
di Luca Franchini

Un’altra domenica a braccia alzate: la ventiduesima della stagione per l’esordiente 2005 Thomas Capra, la quinta per l’allievo Marco Andreaus, che hanno fatto salire a quota 42 il contatore delle vittorie del Veloce Club Borgo nell’annata agonistica 2019, ormai alle battute finali.
Thomas Capra, promettente atleta di Carzano, ha centrato l’ennesima affermazione sul traguardo del Gp Città di Monsummano Terme, in Toscana, coprendo i 48 km di gara in 1h16’08” (media 36,923 km/h). All’arrivo il valsuganotto ha preceduto Elia Basile della Multicar Amarù-Equipe Sicilia ed Edoardo Cipollini (Montecarlo Ciclismo), nipote del “Re leone” Mario Cipollini.

Thomas Capra sul gradino più alto del podio a Monsummano Terme
Thomas Capra sul gradino più alto del podio a Monsummano Terme

Marco Andreaus, invece, ha confermato il suo splendido momento di forma e, dopo essere andato a segno a Mezzocorona con una lunga fuga solitaria, si è ripetuto al Gp Osteria Dalla Zita a Marostica. Anche in questo caso, l’allievo allenato dal direttore sportivo Nico Pasini si è levato dalla ruota i diretti concorrenti alla vittoria e ha tagliato il traguardo a braccia alzate con 8” di vantaggio su Paolo Vendramini (Valcavasia) e 19” su Alberto Bruttomesso (Vc Schio), secondo e terzo. Erano 68,6 i chilometri da percorrere, caratterizzati da un tracciato ondulato, con una impegnativa salita di 1500 metri da ripetere tre volte nel finale. Andreaus è riuscito a fare la differenza e a centrare la quinta vittoria del 2019, con il quarto posto di Emil Giovannini e il nono di Niccolò Casagranda a completare l’ottima prova di squadra del Vc Borgo. Bene anche il “primo anno” del Velo Sport Mezzocorona Christian Piffer, decimo in scia a Casagranda a 56” dal vincitore.

Marco Andreaus assieme al presidente del Vc Borgo Stefano Casagranda
Marco Andreaus assieme al presidente del Vc Borgo Stefano Casagranda

Esordienti 2° anno: Kamberaj ed Elia Andreaus secondi


Oltre a Thomas Capra, nel weekend sono saliti sul podio altri due esordienti trentini. Il classe 2005 Valentino Kamberaj (Cc Gardolo) ha chiuso la sua stagione agonistica con un bel secondo posto al Gp Coppa Osteria Zita di Marostica, preceduto all’arrivo da Renato Favero (Vc Bassano) al termine dei 44,6 chilometri di gara. Nel 2019 Kamberaj ha conquistato in totale una vittoria, un secondo posto e quattro terzi posti, ora pronto al salto di categoria tra gli Allievi.

Valentino Kamberaj (a destra) sul podio a Marostica
Valentino Kamberaj (a destra) sul podio a Marostica

Elia Andreaus, invece, ha centrato il ventesimo piazzamento stagionale nella top 3 al Gp Città di Monsummano Terme, secondo nella corsa riservata ai “primo anno” (38,3 chilometri). In sette sono riusciti a prendere il largo, tra cui Andreaus, che per poco non è riuscito a emulare il fratello Marco, vittorioso a Marostica. Elia si è classificato secondo alle spalle di Damiano Petri (F. Bessi Calenzano) e davanti a Federico Cozzani (Tarros Junior Cycling).

Sprint di “bronzo” per Sara Piffer


Bel terzo posto per Sara Piffer al primo Memorial Giancarlo Pigato di Sarcedo, in provincia di Vicenza, corsa per Esordienti Donne che ha visto al via ben 150 atlete, alla presenza di tutte le migliori ragazze della categoria. Erano 29 i chilometri da percorrere, disegnati su un circuito caratterizzato da una salita, da affrontare a ogni tornata. La gara si è decisa allo sprint, con la cembrana del Velo Sport Mezzocorona terza alle spalle di Marta Pavesi (Valcar) e della campionessa italiana Federica Venturelli (Cicli Fiorin).
Grazie a questo piazzamento, Sara Piffer si è classificata seconda nel circuito Triveneto, dopo il successo del 2018 tra le “primo anno”.

La cembrana del Velo Sport Mezzocorona Sara Piffer
La cembrana del Velo Sport Mezzocorona Sara Piffer

Zambanini: podio con vista sul Mondiale


Ottimo avvicinamento ai campionati del mondo per Edoardo Zambanini, che giovedì 26 settembre vestirà la maglia azzurra nella corsa in linea iridata juniores. Il droato del Team Campana Imballaggi Rotogal si è classificato terzo al 24° Memorial A. Zambon a Cappella Maggiore (Treviso), gara di 117,9 chilometri con 131 atleti schierati ai nastri di partenza. La vittoria è andata a Marco Vettorel del San Vandemiano, che si è imposto davanti a Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle) e a Zambanini. Per la Campana Imballaggi Rotogal del diesse Alessandro Coden è arrivata l’ennesima ottima prova di squadra, completata dal quinto e ottavo posto di Samuel Slomp ed Edoardo Sandri.

Edoardo Zambanini, atteso protagonista giovedì ai Mondiali
Edoardo Zambanini, atteso protagonista giovedì ai Mondiali

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri