Allievi
domenica 8 settembre 2019
CICLISMO
La Coppa d’Oro parla inglese con Max Poole

La Coppa d’Oro è sempre più internazionale. Dopo aver incoronato vincitore il tedesco Marco Brenner, quest’anno è toccato a Max Poole, che ha vinto un’edizione – la 52esima – caratterizzata da pioggia e freddo, a rendere ancora più epica la giornata dei 373 Allievi che hanno preso parte alla corsa. A battergli le mani, nella zona d’arrivo, c’era anche il due volte campione del mondo Gianni Bugno, che proprio dalla Coppa d’Oro (vinta nel 1980) spiccò il volo verso il ciclismo che conta.
Poole è un rappresentante della rappresentativa britannica, che ha preso parte per il terzo anno consecutivo alla classicissima organizzata dal Veloce Club Borgo, riuscendo a centrare il bersaglio grosso.

L'arrivo a braccia alzate di Max Poole a Borgo Valsugana
L'arrivo a braccia alzate di Max Poole a Borgo Valsugana

Il promettente corridore inglese è stato protagonista della fuga a tre che ha poi deciso la corsa, nata al km 34, non molto dopo il passaggio sul primo Gpm di giornata, quello di Tenna, dove era transitato per primo il veneto Diego Ressi (Sc Mincio-Chiese).
L’inglese è evaso dal gruppo assieme a Ivan Valinotto (Esperia Piasco) e a Eros Simonetto (Velo Junior Nove), che si sono poi classificati nell’ordine sul traguardo di via Spagolla a Borgo Valsugana, dove l’atleta di casa Marco Andreaus si è garantito il quinto posto.
I tre sono riusciti a raggiungere un vantaggio massimo di 2’10” sul gruppo, che nel finale è riuscito a reagire, ma non quanto basta per ricucire lo strappo. Nel finale di corsa c’era da percorrere due volte il circuito con la salita di Telve, con Poole che è transitato per primo in entrambi i passaggi.
Il britannico si è dimostrato il più forte e allo sprint ha freddato i due compagni d’avventura, con Simonetto che ha perso un centianio di metri in salita e ha poi tentato invano di rientrare.
Poole si è imposto con margine, con Valinotto argento e Simonetto terzo.
Andrea Violato (Monselice) ha poi vinto la volata per la quarta piazza, a 34” dal vincitore, con l’atleta di casa Marco Andreaus quinto assoluto di giornata e primo dei trentini. Tredicesimo l'altro portacolori del Vc Borgo Andrea Dalvai.

Ordine d’arrivo


1. Max Poole (Bike Box Alan) 87 km in 2h16’50” (media 38,149 km/h)
2. Ivan Valinotto (Esperia Piasco) a 0’01”
3. Eros Simonetto (Velo Junior Nove) a 0’12”
4. Andrea Violato (Monselice) a 0’34”
5. Marco Andreaus (Vc Borgo) st
6. Lino Colosio (Vc Sarnico) st
7. Stefano Cavalli (Vc Bassano) a 0’46”
8. Daniel Skerld (Ctf) a 0’56”
9. Luca Testi (Albergo Del Tongo) st
10. Diego Ressi (Sc Mincio-Chiese)
11. Andrea Raccagni (Gs Levante)
12. Igor Dario Belletta (Busto Garolfo)
13. Andrea Dalvai (Vc Borgo)
14. Simone Zanini (Gs Prealpino)
15. Andrea Alfio Bruno (Team Toscano)
16. Lorenzo Rimmaudo (Esperia Piasco)
17. Gabriel Fede (Pedale Senaghese)
18. Florian Kajamini (Sc San Lazzaro)
19. Fabio Florian (Team Giorgi)
20. Federico Savino (Uc Coltano)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri