Dilettanti
mercoledì 21 agosto 2019
CICLISMO
Assolo di Rigatti a Gambassi Terme

Tommaso Rigatti ci ha preso gusto. Dopo essersi sbloccato a fine luglio al GP Città di Vinci, il ventuenne corridore moriano ha centrato la seconda affermazione tra gli under 23 al 51° Gran Premio Chianti Colline d’Elsa, a Gambassi Terme (Firenze).
La Toscana sembra dunque portare bene al classe 1998 della General Store, che ha tagliato in solitaria il traguardo, sfruttando al meglio il tratto conclusivo in salita, il terreno che predilige fin dalle categorie giovanili. L’atleta maturato nel vivaio della Sc Mori e della Forti e Veloci, poi passato all’Ausonia da juniores, ha vinto una delle gare più impegnative del calendario toscano, come dimostrato dai soli 33 concorrenti (sugli 82 iscritti) che hanno portato a termine la corsa.
Rigatti è scattato all’ultimo chilometro, nel tratto più duro dell’ascesa verso il centro di Gambassi, poi bravo a resistere al tentativo di rimonta del colombiano Santiago Buitrago, secondo a 15” dal vincitore. Il trentino, inoltre, si era precedentemente reso protagonista di una fuga solitaria di qualche chilometri nelle fasi iniziali, per poi proseguire con l’azione di 15 atleti (poi ridotti a 9) che ha caratterizzato e deciso la gara.

Il podio con Tommaso Rigatti al centro sul gradino più alto
Il podio con Tommaso Rigatti al centro sul gradino più alto

Ordine d’arrivo


1. Tommaso Rigatti (General Store) 120 km in 2h55’53” (media 40,936 km/h)
2. Santiago Buitrago (Cinelli) a 15”
3. Rossano Mauti (Futura Team Rosini) a 21”
4. Manuel Allori (Franco Ballerini) a 33”
5. Francesco Zandri (Maltinti) a 36”
6. Filippo Magli (Mastromarco) a 44”
7. Davide Baldaccini (Colpack) a 1’01”
8. Giuseppe La Terra Pirrè (Mastromarco) a 1’07”
9. Gabriele Ninci (Mastromarco) a 1’29”
10. Riccardo Tosin (General Store) a 2’10”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri