Varie
domenica 21 luglio 2019
CICLISMO
La prima di Debiasi, Capra fa 16

Nella domenica che ha regalato l’ennesima vittoria stagionale (la sedicesima nelle gare su strada) all’esordiente Thomas Capra, è arrivata anche la prima affermazione del 2019 per lo junior Andrea Debiasi. L’ex alfiere della Forti e Veloci, ora in forza all’Ausonia Pescantina, si è imposto al Memorial Luciano Zanetti, impegnativa corsa per juniores di 109,7 chilometri. La gara è stata caratterizzata da una fuga a tre, che ha visto tra i protagonisti anche il droato della Campana Imballaggi Edoardo Zambanini e un compagno di squadra di Debiasi, Davide De Cassan. La vittoria è andata a Debiasi, che in stagione finora aveva collezionato due quarti e un quinto posto. Seconda piazza, a completare il trionfo trentino, per Edoardo Zambanini, con De Cassan terzo e l’altro portacolori della Campana Imballaggi Edoardo Sandri buon settimo a 50” dal vincitore.

Il podio della corsa di Montecchio di Negrar, con Debiasi e Zambanini primo e secondo
Il podio della corsa di Montecchio di Negrar, con Debiasi e Zambanini primo e secondo

Thomas Capra sale a quota 16


Thomas Capra continua a riempire di trofei la propria bacheca. Il classe 2005 di Carzano si è imposto nettamente a Nove (Vicenza) nella volata che ha deciso Gp Carozzeria Lp, gara unica per Esordienti che ha visto al via 128 atleti. Capra ha chiuso a braccia alzate con addosso la maglia di campione italiano conquistata il 7 luglio scorso a Chianciano Terme e già portata al successo sette giorni fa. Nella stessa corsa, sesto posto per l’altro giovane corridore del Veloce Club Borgo Nicolò Cuel, con Elia Andreaus quarto e Lorenzo Bernardi (Uc Valle di Cembra) settimo tra i “primo anno”.

L'esordiente del Veloce Club Borgo Thomas Capra, avanti a suon di vittorie
L'esordiente del Veloce Club Borgo Thomas Capra, avanti a suon di vittorie

Esordienti: Marchiori e Donà da podio
Oltre a Capra, altri due esordienti regionali sono saliti sul podio nella terza domenica di luglio. A Ponzano Veneto ha chiuso secondo Andrea Donà della Libertas Laives, staccato di 1’40” dal vincitore, Filippo Cettolin del Vc San Vendemiano, con Thomas Tottolo (Industrial Forniture Moro) terzo a 2’24”. Terzo posto, invece, per il classe 2005 della Società Ciclistica Giudicariese Mirko Marchiori a Casaloldo, in provincia di Mantova, dove si è imposto Simone Codenotti (Ronco Maurigi). Nella medesima gara hanno conquistato un piazzamento nella top 10 altri due trentini, ovvero Marco Pezzani della Ciclistica Dro (quarto) e il chiesano Davide Tarolli (decimo).

Under 23: Zambelli, Lucca e Rigatti piazzati
Nel weekend appena concluso sono arrivati piazzamenti anche per gli under 23. Il migliore è stato il volanese Samuele Zambelli, che si è classificato quarto alla 51esima Medaglia d’Oro Nino Ronco a Ornago (Mb), dove si è imposto il suo compagno di squadra Matteo Zandomeneghi (Iseo Serrature Rime).
Il roveretano Riccardo Lucca, invece, ha chiuso settimo sul traguardo dell’edizione numero 53 della Ciriè-Pian della Mussa (Torino), valevole come campionato regionale piemontese. Lucca, che difende i colori della Work Service Idea, ha pagato un ritardo di 1’27” dal vincitore, il francese della Chambery Ag2r La Mondiale Clement Champoussin, prossimo al debutto tra i professionisti (nel 2020). Infine, merita una citazione anche il nono posto di Tommaso Rigatti (General Store) al 29° Gp Zamperoli a Ponton (Verona): la vittoria è andata al suo compagno di squadra Francesco Di Felice.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri