SporTrentino.it
Donne

Elena Pirrone raccoglie applausi alla Strade Bianche

Quasi 40 chilometri di fuga solitaria e tanti applausi. Elena Pirrone è stata tra le protagoniste alla Strade Bianche femminile, che è andata in scena prima della gara riservata ai colleghi maschi, sempre con arrivo in Piazza del Campo a Siena.
Il percorso della corsa in rosa prevedeva otto tratti di sterrato e uno sviluppo complessivo di 136 chilometri. Ad accendere la miccia, dopo circa 35 chilometri, è stata proprio la Pirrone, che è uscita in solitaria dal gruppo. La ventiduenne bolzanina della Valcar Travel&Service ha messo in sella la determinazione che da sempre la contraddistingue ed è rimasta al comando fino al chilometro 72, quando il gruppo è tornato compatto.

La ventiduenne bolzanina Elena Pirrone
La ventiduenne bolzanina Elena Pirrone

La bicampionessa del mondo junior 2017 (strada e crono) ha raccolto meritati applausi, poi costretta a cedere il palcoscenico alle grandi favorite di giornata. La gara si è decisa a sei chilometri dalla fine quando l'olandese Chantal Van den Broek-Blaak si è avvantaggiata sul gruppo delle migliori assieme all’azzurra Elisa Longo Borghini.
La Van den Broek-Blaak è riuscita a fare la differenza lungo lo strappo finale di Fontebranda, con Longo Borghini seconda a 7” davanti alla campionessa del mondo Van der Breggen. Bene anche Marta Cavalli, ottava e seconda delle italiane.

L'arrivo in Piazza del Campo a Siena
L'arrivo in Piazza del Campo a Siena

Ordine d'arrivo

1. Chantal Van Den Broek-Blaak (SD Worx) 3h54'40"
2. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 7"
3. Anna Van Der Breggen (SD Worx) a 9"
4. Annemiek Van Vleuten (Movistar) a 11"
5. Cecilie Ludwig (FDJ)
6. Demi Vollering (SD Worx)
7. Marianne Vos (Jumbo Visma) a 23"
8. Marta Cavalli (FDJ) a 27"
9. Katarzyna Niewiadoma (Canyon Sram) a 30"
10. Ellen Van Dijk (Trek Segafredo) a 32"

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.