SporTrentino.it
Donne

Letizia Paternoster vicina al debutto, il 2 marzo in Belgio

«La condizione cresce cosi come la voglia di riattaccare il numero sulla schiena». Superato il Covid, Letizia Paternoster è tornata a fare quello che più le piace e può guardare con rinnovato entusiasmo al debutto stagionale, che per lei è in calendario il 2 marzo in Belgio.

La ventunenne di Revò, che ora vive a Riva del Garda, è appena rientrata da un ritiro in Spagna assieme alla sua squadra di club, la Trek Segafredo. Precedentemente, Letizia era stata alcuni giorni in Sicilia ad allenarsi.
Nell’ultimo periodo la forte atleta trentina ha messo nelle gambe chilometri importanti e il 2 marzo prossimo potrà testarsi a Le Samyn des Dames, corsa in linea in programma nella Provincia dell'Hainaut, in Belgio, prova di classe 1.2 inserita nel calendario internazionale femminile, in programma lo stesso giorno della Le Samyn maschile.
Il grande obiettivo di Letizia nel 2021 sono le Olimpiadi di Tokyo, dove punta a una medaglia nelle prove su pista. Anche su strada, però, Letizia ha conquistato grandi soddisfazioni in carriera, soprattutto quando ha avuto l’opportunità di sfruttare il suo spunto veloce. L’appuntamento belga sarà importante per riprendere il feeling con le competizioni, ciò che per cui la Paternoster ha sempre dimostrato di essere portata.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,402 sec.