SporTrentino.it
Professionisti

Trentin parte dalla Francia, Oss dal Belgio

I primi ad attaccare un dorsale sulla schiena saranno Samuele Rivi e Davide Bais, che debutteranno domani – domenica 24 gennaio - a Valencia. Per gli altri “pro” trentini ci sarà ancora da aspettare. Non molto per Matteo Trentin, che esordirà con la nuova maglia della UAE Emirates la prossima settimana in Francia, mentre Daniel Oss dovrà attendere fino alla fine di febbraio prima di riassaporare l’adrenalina da competizione. Medesimo discorso per Cesare Benedetti e per Mattia Bais, mentre attorno a Gianni Moscon si fanno sempre più insistenti le voci di mercato.

Matteo Trentin

Il 31enne di Borgo Valsugana è atteso da un 2021 ricco di appuntamenti e obiettivi. La sua stagione inizierà domenica 31 gennaio al Grand Prix Cycliste la Marseillaise 2021 e seguirà le consuete coordinate, con le classiche di primavera, una grande corsa a tappe e – dulcis in fundo – i campionati del mondo.
Matteo figura già nello stretto novero dei corridori capaci di vincere una tappa in tutti e tre i Grandi Giri. Ha già una maglia di campione europeo in bacheca, ma vuole arricchire il personale palmares. A Trentin manca ancora un successo di prestigio in una grande classica e manca anche quella maglia iridata soltanto sfiorata nel 2019 nello Yorkshire, dove fu secondo. Nel 2021 ci saranno i campionati europei a Trento, ma soprattutto i Mondiali nelle Fiandre, su un percorso che potrebbe fare al caso del corridore borghigiano. Ci sarà da divertirsi.

Matteo Trentin con la nuova maglia della Uae Emirates
Matteo Trentin con la nuova maglia della Uae Emirates

Daniel Oss

Il passistone perginese, rivano d’adozione, è imprescindibile uomo squadra della Bora-Hansgrohe e fidata spalla di Peter Sagan. Se la situazione legata alla pandemia non porterà a dei cambiamenti, Daniel debutterà nell’opening weekend del Belgio, a fine febbraio: sabato 27 febbraio sarà al via della Omloop Het Nieuwsblad, mentre il giorno seguente prenderà parte alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne. Inizierà così il percorso che porterà alle classiche di primavera, tanto care ad Oss.

Daniel Oss, per lui debutto stagionale in Belgio
Daniel Oss, per lui debutto stagionale in Belgio

Cesare Benedetti

Il 33enne della Val di Gresta si appresta a vivere la dodicesima stagione da professionista, sempre con la stessa squadra, nata come NetApp, diventata poi Bora-Argon e, nel 2017, Bora-Hansgrohe. Cesare è legato alla squadra tedesca fino al 2022. Nel 2021, Benedetti avrebbe dovuto esordire in Spagna (Mallorca e Murcia), ma le due corse sono state annullate. Il suo debutto stagionale, pertanto, dovrebbe avvenire all’Uae Tour, in programma dal 21 al 27 febbraio.

Cesare Benedetti, classe 1987
Cesare Benedetti, classe 1987

Mattia Bais

Il 24enne di Nogaredo è alla seconda stagione tra i professionisti, sempre con la maglia della Androni Sidermec. Nell’annata scorsa è già riuscito a mettersi in mostra, protagonista di una bella azione alla Milano-Sanremo e poi vincitore della classifica delle fughe al Giro d’Italia. La data del suo debutto stagionale verrà ufficializzata soltanto al termine del ritiro con la squadra in programma a inizio marzo. La sua prima corsa del 2021 dovrebbe essere il Trofeo Laigueglia, gara d’apertura del calendario italiano, in programma il 3 marzo.

Il 24enne di Nogaredo Mattia Bais in azione
Il 24enne di Nogaredo Mattia Bais in azione

Gianni Moscon

Il corridore della Val di Non è chiamato al riscatto dopo un 2020 anonimo. La pandemia ha falcidiato il calendario e i giorni di gara sono stati soltanto una ventina per Moscon, che è stato impiegato con il contagocce e come miglior risultato ha raccolto un ottavo posto nella seconda tappa della Volta a la Comunitat Valenciana, a inizio febbraio, prima dello stop forzato a causa del lockdown. In estate il corridore di Livo ha provato a mettersi in mostra, ma ha raccolto poco (18° al Gran Trittico Lombardo e 18° anche al Gran Piemonte). Ora è in ritiro in Spagna con il Team Ineos Grenadiers, con cui ha ancora un anno di contratto. Nell’ultimo periodo, però, si fanno sempre più insistenti i rumors di un suo possibile addio alla squadra di sir Brailsford. Smentite le voci che parlavano di un interessamento da parte della Ag2r, ora si parla della Uae Emirates.
Indipendentemente dalla maglia che andrà a indossare, Moscon vorrà ritrovare il miglior colpo di pedale. Quello che tante soddisfazioni aveva regalato a lui e ai suoi tifosi nelle prime stagioni da professionista.

Ganna e Moscon in allenamento in Spagna
Ganna e Moscon in allenamento in Spagna

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.