SporTrentino.it
Under 23

Assolo di Riccardo Lucca alla Astico-Brenta

Le recenti esperienze in gruppo con i professionisti al Trofeo Matteotti (chiuso al 22° posto), al Memorial Pantani e alla Settimana Coppi e Bartali hanno permesso a Riccardo Lucca di trovare il giusto colpo di pedale, ottimamente sfruttato all’edizione numero 95 della Astico-Brenta.

L'arrivo trionfale di Riccardo Lucca
L'arrivo trionfale di Riccardo Lucca

Il 23enne roveretano del Team General Store, al primo anno da élite, ha centrato la seconda vittoria stagionale nella classica veneta, tagliando il traguardo in solitaria, a braccia alzate. Soltanto 39 dei 186 partenti hanno raggiunto la linea d’arrivo, a conferma della selettività della corsa.
La gara è entrata nel vivo a 50 chilometri dal termine, quando sul circuito collinare di Breganze si è avvantaggiato un drappello di 28 corridori. Tra di loro c’era anche Riccardo Lucca, che a 12 chilometri dall’arrivo ha salutato tutti ed è riuscito a guadagnare 40” di vantaggio sui compagni di fuga. Il corridore lagarino è riuscito a resistere al tentativo di rimonta degli inseguitori ed è stato accolto al traguardo dai meritati applausi.
Lucca ha coperto i 168,4 km del percorso in 3h50’14” (media 43,886 km/h), precedendo di 47” il secondo classificato, Filippo Baroncini, che ha vinto lo sprint per la piazza d’onore. Ottavo il valsuganotto Daniel Smarzaro, compagno di squadra del vincitore al Team General Store.
«La prima parte di gara è stata abbastanza nervosa, poi sulla seconda ascesa alla Rosina il gruppo si è frazionato e siamo rimasti una quarantina di corridori - spiega Riccardo Lucca, che in agosto aveva conquistato il primo successo del 2020 nel Monferrato - L'ultima parte ha ulteriormente selezionato le fila e, allora, ho deciso di attaccare arrivando, poi, da solo. Anche oggi è stata una bella emozione; la prima vittoria è stata speciale perchè era la prima con la squadra, ma anche questa è stata bellissima. Sono molto felice di aver ripagato la fiducia del team con buoni risultati e anche nelle prossime prove darò il massimo per ben figurare».

Ordine d'arrivo

1. Riccardo Lucca (General Store) 168,4 km in 3h50’14” (media 43,886 km/h)
2. Filippo Baroncini (Beltrami TSA Marchiol) a 47"
3. Francesco Di Felice (Sangemini Trevigiani)
4. Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)
5. Edoardo Francesco Faresin (Casillo Petroli Firenze)
6. Pietro Aimonetto (Cycling Team Friuli)
7. Davide Masi (Gragnano)
8. Daniel Smarzaro (General Store)
9. Alessandro Santaromita (Vc Mendrisio)
10. Alex Tolio (Casillo Petroli Firenze)

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.