SporTrentino.it
Professionisti

Leonardo Basso positivo al Covid19, niente Italiani per Moscon

Il Team Ineos ha ritirato oggi i suoi corridori dal Campionato Nazionale Italiano come misura precauzionale in linea con i protocolli Covid dopo che Leonardo Basso è risultato positivo ad un test, sebbene sia sempre stato e rimanga asintomatico.
A parte una visita per la cura del ginocchio al suo centro medico di riferimento, sostenuta otto giorni fa, Leonardo è stato a casa ad Asolo con la sua ragazza e si è allenato da solo negli ultimi 10 giorni.
Martedì è risultato negativo ad un controllo, è rimasto a casa e nei giorni scorsi non si è unito alla squadra: ieri, invece, ha effettuato la ricognizione sul percorso della cronometro con Filippo Ganna e questa mattina è andato ad allenarsi assieme al piemontese, a Salvatore Puccio e al trentino Gianni Moscon.

Gianni Moscon, costretto a rinunciare ai campionati italiani
Gianni Moscon, costretto a rinunciare ai campionati italiani

In linea con i protocolli, tutti e quattro i ciclisti ora si autoisoleranno per 14 giorni. Quattro membri del personale si isoleranno allo stesso modo, poiché considerati contatti secondari. Nonostante siano stati in contatto con i corridori che indossavano mascherine, osservando le distanze sociali e altri protocolli, il Team ha ritenuto necessario questo provvedimento e ha comunicato di voler sostenere Leonardo con qualsiasi tracciamento dei contatti con amici e familiari, a seconda dei casi, nel prossimo periodo.

(comunicato stampa Team Ineos)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.