SporTrentino.it
Professionisti

Filosi, Davide Bais e Nessler al Sibiu Tour

Ci sono anche tre corridori trentini al via della prima corsa a tappe professionistica del “dopo lockdown”, il Sibiu Tour, gara rumena di quattro giorni che scatterà domani e si concluderà domenica, alla presenza di due formazioni World Tour (Bora-Hansgrohe e Israel Start-Up Nation) e di alcune squadre Professional, tra cui le italiane Vini Zabù-Ktm e Bardiani Csf Faizanè.
Nella line-up del club di Bruno Reverberi figura anche il classe 1992 di Praso Iuri Filosi, che a inizio 2020 aveva già disputato due brevi gare a tappe, nell’ordine Vuelta a San Juan e Giro di Colombia, con un undicesimo posto nella corsa argentina e un sedicesimo in quella colombiana come migliori piazzamenti.

Il giudicariese di Praso Iuri Filosi
Il giudicariese di Praso Iuri Filosi

In Romania Filosi proverà a sfruttare le sue doti di corridore completo per andare in cerca di un buon risultato, che darebbe morale al giudicariese in vista dei successivi impegni. Il trentino della Bardiani, che quest’anno punta a conquistarsi un posto per il Giro d’Italia in versione autunnale, vanta finora un successo tra i professionisti, quello conquistato nel 2017 al Gp di Lugano.
Sfruttare l’occasione per fare esperienza e per confrontarsi con i big delle due ruote, invece, i due promettenti alfieri del Cycling Team Friuli Davide Bais e Martin Nessler, che condividono un passato nel settore giovanile della Forti e Veloci. Davide è all’ultimo anno da under 23 e proverà a mettersi in mostra per coronare il sogno di una vita, quello di raggiungere il fratello Mattia (ora in forza all’Androni-Sidermec) tra i professionisti. Lo scorso anno, Mattia Bais – che al tempo correva con il Cycling Team Friuli - chiuse ottavo nella classifica finale della gara rumena, che non presentava però una starting list di spessore come quella del 2020. La vittoria andò al costaricano Kevin Rivera.
Il Sibiu Tour prenderà il via domani, giovedì 23 luglio, con un prologo di 2,5 chilometri, seguito da due tappe in linea (di 183 e 181 chilometri) e da due semitappe nella giornata conclusiva: prima ci sarà una cronometro individuale di 12,5 chilometri e poi una frazione in linea di 109 chilometri.
Tra i big in gara spiccano il velocista tedesco Pascal Ackermann, il lituano Ramunas Navardauskas, l’austriaco Patrick Konrad e il ceco Jan Barta, giusto per citarne alcuni.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.