SporTrentino.it
Professionisti

Decenuninck e Trek in ritiro a Passo San Pellegrino

«Primo giorno di allenamento e siamo già innamorati della Val di Fassa». Recita così il post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale della Deceuninck-Quick Step, la corazzata belga del World Tour che da ieri è in ritiro in altura in Val di Fassa, a Passo San Pellegrino, dove tra due giorni arriverà anche la Trek Segafredo di Vincenzo Nibali e del perginese Nicola Conci.

La Deceuninck-Quick Step in allenamento in Val di Fassa (foto Wout Beel)
La Deceuninck-Quick Step in allenamento in Val di Fassa (foto Wout Beel)

La vallata trentina, che ha subito raccolto l'apprezzamento della squadra del team manager Patrick Lefevre, ospiterà dunque due delle formazioni più accreditate del panorama ciclistico internazionale, che prepareranno sulle salite dolomitiche gli importanti appuntamenti della calda estate post emergenza sanitaria.
Da una parte gli assi Remco Evenepoel, Julian Alaphilippe e Sam Bennet, dall’altra i grimpeur Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone, con il siciliano in cerca del terzo sigillo della carriera al Giro d’Italia, quest’anno proposto nell’inedita veste autunnale.
I primi ad arrivare a Passo San Pellegrino sono stati i corridori della Deceuninck-Quick Step, che soggiorneranno all’Hotel Cristallo fino al 23 luglio. «Soggiornare in Val di Fassa è ideale per noi – ha spiegato il team manager Patrick Lefevre - Conosco la zona, in passato ci sono stato a sciare e sono curioso di scoprirla adesso d’estate. Stavamo cercando un posto a 2000 metri, per i vantaggi che derivano dall'essere in quota. Oltre all'allenamento che possiamo fare con i nostri scalatori, abbiamo anche vaste aree pianeggianti dove lavorare con i velocisti. La soluzione trovata ci consente di rimanere tutti insieme e attuare tutte le procedure di sicurezza necessarie di questi tempi senza precedenti».
Durante il ritiro saranno attuate le necessarie misure di sicurezza. Tutto lo staff e i corridori – seguiti dal team medico - saranno sottoposti a controlli prima del viaggio o immediatamente dopo l'arrivo e a tutti è richiesto di aderire ai più elevati standard di igiene, nonché di mantenere al minimo i contatti con le persone esterne allo staff tecnico-sportivo.

Venerdì arriva la Trek Segafredo

Nei giorni scorsi il team ha completato il primo round di test al centro Mapei Sport, dove è stato sottoposto ai test anche il ventitreenne trentino Nicola Conci, che quest’anno punta a compiere un altro passo in avanti e al Giro d’Italia sarà una importante spalla per Nibali.

Nicola Conci durante i test al centro Mapei Sport
Nicola Conci durante i test al centro Mapei Sport

La Trek, che si presenterà in Val di Fassa con la formazione che prenderà parte alla corsa rosa, rimarrà dal 10 al 25 luglio a Passo San Pellegrino: una località particolarmente cara a Vincenzo Nibali, che ha sempre preparato lì i grandi appuntamenti, fin dai tempi in cui vestiva la maglia della Liquigas.
Lo Squalo di Messina macinerà chilometri in quota assieme ai compagni di squadra che lavoreranno per lui al Giro, ovvero il già citato Nicola Conci, Giulio Ciccone, Gianluca Brambilla, Jacopo Mosca, Antonio Nibali e Peter Weening.

Vincenzo Nibali, un affezionato del Passo San Pellegrino
Vincenzo Nibali, un affezionato del Passo San Pellegrino

«Abbiamo stilato un organico di nove corridori per ogni Grande Giro: per il Giro d’Italia il gruppo di riferimento è quello che andrà al Passo San Pellegrino» ha conferma il team manager del team Luca Guercilena.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.