Pista
sabato 29 febbraio 2020
CICLISMO
Mondiali: Paternoster è di bronzo nella madison
di Luca Franchini

Letizia Paternoster non smette di stupire e conquista la seconda medaglia in due giorni ai Mondiali di ciclismo su pista di Berlino, la quinta della carriera a una rassegna iridata élite. La ventenne di Revò, schierata dal Ct Dino Salvoldi assieme alla classe 1998 piemontese Elisa Balsamo, è terza nella madison (una corsa a punti a coppie), premiata da una condotta di gara magistrale. Le azzurre sfiorano addirittura l’argento, che alla fine finisce al collo della Francia di Clara Copponi e Marie Le Net.

Paternoster e Wild, un confronto generazionale a Berlino
Paternoster e Wild, un confronto generazionale a Berlino

Transalpine e azzurre si presentano appaiate a quota 14 punti all’ultima volata, che ha premiato la Francia, con Paternoster e Balsamo seconde e alla fine terze nella classifica finale con 20 punti, 4 in meno delle francesi (24). L’oro, come da pronostico, va alla favoritissima Olanda di Kirsten Wild e Amy Pieters, prime con 36 punti.

CLASSIFICA MADISON FEMMINILE

Paternoster e Balsamo meritano applausi per la tattica di gara, capaci di sorprendente le avversarie con due scatti secchi, anticipando lo sprint in occasione del quarto e del sesto dei 12 traguardi a punti, vinti per distacco. Un piccolo capolavoro tattico, che vale un pregiato bronzo. Con vista sui Giochi di Tokyo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri