Mtb
mercoledì 26 febbraio 2020
CICLISMO
Colpo doppio di Rabensteiner in Andalusia
di Luca Franchini

Colpo doppio per Fabian Rabensteiner all’Andalusia Bike Race. L’altoatesino del Team Trek-Pirelli ha vinto in solitaria la seconda tappa della gara spagnola e ha conquistato le insegne del primato, nuovo leader della corsa con 1’41” di vantaggio sul vincitore del prologo di martedì Francesco Failli.
Rabensteiner è riuscito a fare la differenza nella seconda delle sei frazioni, disputata su un tracciato di 72 chilometri con partenza e arrivo a Jaen e 2200 metri di dislivello positivo: molto tecnici i primi tre-quarti di gara, più scorrevole il finale.
L’altoatesino ha chiuso la propria prova con il tempo di 3h01’36” e ha staccato di quasi due minuti il forte Daniel Geismayr (3h03’33”), secondo davanti a Leandre Bouchard (3h03’34”) Hans Becking e all’ex leader Francesco Failli.

Fabian Rabensteiner in azione all'Andalusia Bike Race
Fabian Rabensteiner in azione all'Andalusia Bike Race

«È stata una tappa dura – ha commentato il vincitore – Nella prima salita tutti volevamo stare davanti. Non è stato facile, ma mi sono sentito molto bene e ho cercato di rimanere sempre nelle prime cinque posizioni. Nell’ultima parte dell’ascesa più lunga, ero davanti e ho visto che avevo un piccolo vantaggio sui miei inseguitori. A quel punto ho deciso di provarci e sono riuscito ad arrivare al traguardo da solo. Ora vedremo come andrà nelle prossime tappe, intanto mi godo la maglia di leader. Sarà bello vestirla».
In gara, all’Andalusia Bike Race, c’è anche la Wilier 7C Force di Massimo Debertolis, che ha piazzato un proprio atleta nella top 10, il norvegese Ole Hem, settimo in 3h05’23”.
Meno fortunata la prova degli altri portacolori della squadra trentina: Johnny Cattaneo è stato vittima di una foratura mentre era in corsa per un posto nella top 15. Marco Rebagliati, invece, ha dovuto fare i conti con una caduta e ha riportato una botta a un gomito, 38° in 3h17’38” alla ruota di Cattaneo, 37° in 3h17’35”.
Problemi fisici e meccanici, infine, hanno frenato la corsa di Massimo Debertolis, che ha vissuto la più classica delle giornate “no”.
Domani, giovedì 27 febbraio, è in programma la terza tappa dell’Andalusia Bike Race, 69,8 chilometri e 1897 metri di dislivello positivo, con partenza e arrivo a Andujar.

 

Il podio della seconda tappa


1. Fabian Rabensteiner (Team Trek – Pirelli) 03:01:36
2. Daniel Geismayr (Team Centurion – Vaude) 03:03:33
3. Leandre Bouchard (Pivot Cycles – OTE) 03:03:34

La top 3 della classifica generale


1. Fabian Rabensteiner (Team Trek – Pirelli) 04:03:06
2. Francesco Failli (ASD CICLI TADDEI)  04:04:47
3. Ben Zwiehoff (Team Centurion – Vaude) 04:05:16

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri