Professionisti
giovedì 6 febbraio 2020
CICLISMO
Moscon è 8° nella giornata di Pogacar
di Luca Franchini

Primi colpi pedale della stagione e primo piazzamento nella top 10 per Gianni Moscon. Il venticinquenne trentino del Team Ineos ha provato la stoccata sulle rampe della salita posta al termine della seconda tappa della 71esima Vuelta Valenciana. Al pari dei grandi favoriti Valverde e Teuns, si è però dovuto inchinare di fronte allo sloveno Tadej Pogacar. Il corridore della Uae Emirates ha vinto la frazione ed è anche il nuovo leader della corsa. Moscon ha chiuso ottavo, migliore degli italiani.

Il noneso del Team Ineos Gianni Moscon
Il noneso del Team Ineos Gianni Moscon

La tappa, 181 chilometri da Torren al centro meteorologico di Cullera (1772 metri di dislivello), è stata caratterizzata dalla consueta fuga dalla distanza, con il corridore della Deceuninck-Quick Step Cavagna ultimo a gettare la spugna a 4 chilometri dall’arrivo. A quel punto, sono entrate in azione le squadre dei big, Movistar e Bahrain-McLaren su tutte, pronte a lanciare all’attacco i rispettivi capitani, Valverde e Teuns.
La corsa si è infiammata sull’ascesa di 1900 metri (pendenza media oltre il 9%) che conduceva all’arrivo, posto ai piedi del radar meteorologico di Cullera. Moscon ha tentato la stoccata, ma gli attesi protagonisti di giornata hanno risposto al suo tentativo: a 200 metri dall’arrivo, quindi, Pogacar ha fatto il Valverde e ha preceduto al traguardo il campione spagnolo, costretto ad accontentarsi del secondo posto. Terzo il belga Teuns, mentre Moscon ha chiuso ottavo, accreditato dello stesso tempo del vincitore.
Grazie alla vittoria di tappa, Pogacar è anche il nuovo leader della classifica generale, con Moscon sesto.
Domani è in programma la terza frazione della corsa spagnola, la Orihuela-Torrevieja di 175 chilometri e 826 metri di dislivello positivo. Poco dopo il km i corridori dovranno fare i conti con un paio di asperità abbastanza impegnative, ma il finale è fondamentalmente piatto. Probabile un arrivo allo sprint.

Ordine d’arrivo seconda tappa


1. Tadej Pogacar (Uae Emirates) 181 km in 4h14’26”
2. Alejandro Valverde (Movistar) st
3. Dylan Teuns (Bahrain-McLaren) st
4. Dan Martin (Israel Start-Up Nation) st
5. Jack Haig (Mitchelton-Scott) st
6. Ion Izaguirre (Astana) st
7. Ruben Fernandez (Fundacion Orbea) st
8. Gianni Moscon (Team Ineos) st
9. Tao Geoghegan Hart (Team Ineos)
10. Greg Van Avermaet (CCC Team) a 0’05”

Classifica generale dopo due tappe


1. Tadej Pogacar (Uae Emirates)
2. Jack Haig (Mitchelton-Scott) st
3. Alejandro Valverde (Movistar) st
4. Ruben Fernandez (Fundacion Orbea) st
5. Dylan Teuns (Bahrain-McLaren) st
6. Gianni Moscon (Team Ineos) st
7. Ion Izaguirre (Astana) st
8. Tao Geoghegan Hart (Team Ineos) st
9. Dan Martin (Israel Start-Up Nation) st
10. Matej Mohoric (Bahrain-McLaren) a 0’02”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri