Ciclocross
domenica 10 novembre 2019
CICLISMO
Giada Borghesi è 13ª agli Europei di Silvelle
di Luca Franchini

È di Giada Borghesi il miglior piazzamento trentino ai campionati europei di Silvelle di Trebaseleghe (Padova), dove Eva Lechner ha portato sul podio il tricolore, splendida medaglia d’argento (a 34 anni) nella gara Donne élite. A Silvelle erano impegnati anche l’under 23 di Calliano Emanuele Huez (36°) e lo junior valsuganotto Manuel Capra (50°).

Giada Borghesi, classe 2002 di Rallo tesserata per il Team Lapierre Trentino, non è andata lontana da un piazzamento nella top 10, sfumato per questione di pochi secondi, e ha chiuso tredicesima alla ruota della compagna di nazionale Alice Papo, dodicesima.
Le due italiane hanno fatto segnare il medesimo tempo, di 4’43” più alto rispetto a quello della vincitrice, la olandese Puck Pieterse.

ORDINE D'ARRIVO COMPLETO JUNIOR DONNE

La nonesa Giada Borghesi, qui impegnata nella gara di Cles
La nonesa Giada Borghesi, qui impegnata nella gara di Cles

Tra gli junior maschi, invece, lo spunto vincente è stato quello del belga figlio d’arte Thibau Nys, che ha preceduto all’arrivo il connazionale Jente Michels (secondo a 0’09”). Sesto a 2'01" dal vincitore - e primo degli italiani - Davide De Pretto, che è partito nella pancia del gruppo e si è reso protagonista di una gara in crescendo.
È andata meno bene a Manuel Capra: l’atleta di Carzano è stato vittima dei crampi nel finale di gara, dopo un ottimo avvio (nei 15 al termine del primo giro). Il portacolori del Veloce Club Borgo si è letteralmente bloccato nell’ultima tornata del percorso di gara, mentre era attorno alla ventesima posizione. Capra ha comunque portato a termine la propria prova, onorando la maglia azzurra, ma scivolando al 50° posto, staccato di 9’25” dal neo campione europeo Nys.

ORDINE D'ARRIVO COMPLETO JUNIOR MASCHI

Si è difeso con la consueta grinta, su un percorso non propriamente adatto alle sue caratteristiche, l’under 23 Emanuele Huez, che ha pagato un ritardo di 7’15” dal vincitore e si è piazzato al 36° posto. La gara, caratterizzata da una starting list di ottimo spessore, è stata vinta dal francese Mickael Crispin, che ha tagliato a braccia alzate il traguardo con 8” di vantaggio sul belga Timo Kielich. Ventunesimo il migliore degli italiani, Federico Ceolin (a 3’09”).

ORDINE D'ARRIVO COMPLETO UNDER 23 MASCHI

A portare sul podio i colori dell’Italia ci ha pensato Eva Lechner, che è riuscita a conquistare una prestigiosa medaglia d’argento, all’età di 34 anni. La vittoria è andata alla 23enne Yara Kastelijn, che ha preceduto di soli 12” l’altoatesina, brava nel finale a disfarsi della compagnia della campionessa uscente, l’altra olandese Annemarie Worst, terza a 26”. L’altra regionale in gara, Anna Oberparleiter del Team Lapierre Trentino, si è classificata ventesima a 4’47”.

La gioia di Eva Lechner sulla linea d'arrivo
La gioia di Eva Lechner sulla linea d'arrivo

«Dopo una buona partenza ho patito un errore nel primo giro - racconta Eva Lechner - ma poi ho iniziato a recuperare, e nel finale ho davvero sperato di riprendere la Kastelijn, tentando di metterla sotto pressione. È stata la più forte, ma io ci ho provato fino alla fine su un percorso che mi è sempre piaciuto, davanti a un pubblico spettacolare. Nella mia vita non avevo mai avuto un tifo così: adesso speriamo che eventi di questo livello in Italia tornino ad essere una piacevole consuetudine. Il nostro movimento ne ha bisogno».

ORDINE D'ARRIVO COMPLETO DONNE ELITE

La rassegna continentale si è chiusa con la gara élite maschile, che ha premiato l’asso olandese Mathieu Van der Poel. Il grande favorito della vigilia ha preceduto di appena 3” il belga Eli Iserbyt. Male gli azzurri: il migliore è stato Nicholas Samparisi, 21° a 5’57”.

ORDINE D'ARRIVO COMPLETO ELITE MASCHI

Bene gli Esordienti del Cembra nel Mantovano


Domenica positiva per la squadra Esordienti dell'Uc Valle di Cembra, che ha preso parte alla prima tappa del Circuito Lombardia di Ciclocross, andata in scena a Ospitaletto Mantovano. Nella gara vinta da Nicola Battain (Gs Fonzaso), con 28 atleti al via, è salito sul podio Davide Valentini, che si è classificato al secondo posto davanti a Nicolò D’Alessandro (Busto Garolfo) e al compagno di squadra Lorenzo Bernardi, quarto all’arrivo. Hanno preso parte alla gara anche Omar Ait Fares e Devid Zancanella, che hanno tagliato il traguardo in 23ª e 24ª posizione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri