Dilettanti
mercoledì 2 ottobre 2019
CICLISMO
Davide Bais 4° a San Daniele

È decisamente un bel momento a casa Bais. Il classe 1996 Mattia ha appena firmato il suo primo contratto da professionista con l’Androni Sidermec. Il più giovane fratello Davide, classe 1998, sta ponendo le basi per tentare a propria volta l’assalto al ciclismo che conta.
Proprio Davide ha ottenuto un ottimo piazzamento alla Coppa Città di San Daniele, in Friuli, quarto nella corsa che ha visto al via anche il neo campione del mondo under 23 Samuele Battistella e che è stata vinta dal suo compagno di squadra Giovanni Aleotti.

Il classe 1998 di Nogaredo Davide Bais
Il classe 1998 di Nogaredo Davide Bais

Il 22enne di Nogaredo - che veste la stella maglia indossata fino al mese scorso dal fratello maggiore Mattia, quella del Cycling Team Friuli – è entrato nella fuga di 30 corridori che è nata nella prima parte di gara e ne ha poi deciso le sorti.
I fuggitivi hanno guadagnato terreno chilometro dopo chilometro, raggiungendo un vantaggio di sette minuti sul gruppo. Un gap risultato incolmabile. A decidere l'edizione 2019 della Coppa Città di San Daniele sono state le rampe della salita di Ragogna, dove hanno preso il largo Einer Rubio (Aran Vejus), Luca Rastelli (Delio Gallina Colosio) e il modenese Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli), che nel 2021 passerà professionista con la CCC, la formazione che nel 2020 avrà in organico anche il vice campione del mondo Matteo Trentin.
I tre sono riusciti a fare la differenza e hanno proseguito di comune accordo sin sulla rampa d'arrivo dove si sono giocati il tutto per tutto, in uno sprint serratissimo vinto da Aleotti su Rubio e Rastelli. Il regolare il gruppo degli inseguitori è stato Davide Bais, il cui lavoro è stato prezioso ai fini del risultato finale di squadra. Per lui è arrivato un ottimo piazzamento, che va ad aggiungersi alla ancor più bella vittoria conquistata l’8 giugno scorso al GP Città di Lari (Pisa).

Ordine d’arrivo


1. Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli) 138,7 km in 3h21’40” (media 41,266 km/h)
2. Einer Rubio (Aran Vejus)
3. Luca Rastelli (Delio Gallina) a 6”
4. Davide Bais (Cycling Team Friuli) a 14”
5. Yaroslav Parashchak (Fortebraccio)
6. Michele Corradini (Fortebraccio) a 22”
7. Nicola Venchiarutti (Cycling Team Friuli) a 26”
8. Emanuele Favero (Northwave Cofiloc)
9. Flavio Tasca (Work Service Videa) a 29”
10. Edoardo Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,11 sec.

Inserire almeno 4 caratteri