Donne
venerdì 2 marzo 2018
CICLISMO
Paternoster di bronzo nel quartetto ai Mondiali su pista

Debutto da medaglia a un Mondiale élite per Letizia Paternoster, che ha conquistato uno splendido terzo posto nell'inseguimento a squadre alla rassegna iridata in corso di svolgimento ad Apeldoorn, in Olanda. La diciottenne di Revò, che è alla prima stagione tra le élite, è stata schierata nel quartetto assieme a Elisa Balsamo, Silvia Valsecchi e l'esperta Tatiana Guderzo, andando a infilarsi al collo la medaglia di bronzo, la prima per l'Italia nella specialità olimpica a un campionato del mondo assoluto. Un risultato storico, raggiunto anche grazie alle pedalate del giovane talento della Val di Non.
Dopo aver fatto segnare il terzo tempo nelle qualificazioni, le azzurre hanno affrontato in semifinale le campionesse olimpiche della Gran Brentagna, migliorando la propria prestazione (4'20”647), non sufficiente però per tenere il passo delle britanniche.
Il tempo fatto segnare ha comunque garantito a Paternoster e compagne l'accesso alla finale per il bronzo, vinta agevolmente (4'20”202) contro il Canada di Roorda Stephanie, Beveridge Allison, Bonhomme Ariane, Foreman-Mackey Annie, quarte in 4’23”216.
Le azzurre sono così riuscite a migliorare il quarto posto dei Mondiali di Hong Kong di un anno fa.

Le azzurre impegnate nell'inseguimento a squadre ai Mondiali di Apeldoorn
Le azzurre impegnate nell'inseguimento a squadre ai Mondiali di Apeldoorn

La finale per l'oro tra Stati Uniti e Gran Bretagna è stata vinta dalle campionesse in carica statunitensi in 4’15”669. Argento per le inglesi in 4’16”980.
Letizia Paternoster tornerà in pista domani per prendere parte alla gara del madison assieme a Maria Giulia Confalonieri, poi impegnata domenica anche nella corsa a punti.

Finale 1°-2° posto: 1. STATI UNITI (Valente Jennifer, Dygert Chloe, Catlin Kelly, Geist Kimberly) 4’15”669; 2. GRAN BRETAGNA (Archibald Katie, Kenny Laura, Barker Elinor, Nelson Emily) 4’16”980

Finale 3°-4° posto: 3. ITALIA (Silvia Valsecchi, Balsamo Elisa, Guderzo Tatiana, Paternoster Letizia) 4’20”202; 4. CANADA (Roorda Stephanie, Beveridge Allison, Bonhomme Ariane, Foreman-Mackey Annie) 4’23”216

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri