SporTrentino.it
Pista

Predomo tricolore bis, oro anche nella velocità

Due gare, due medaglie d’oro, due maglie tricolori. A distanza di poche dal trionfo nel keirin, Mattia Predomo ha concesso il bis ai campionati italiani giovanili di ciclismo su pista e ha conquistato il titolo anche nella velocità categoria Allievi.

Mattia Predomo in maglia tricolore (foto A. Billiani)
Mattia Predomo in maglia tricolore (foto A. Billiani)

L’under 16 di Bronzolo in forza alla Libertas Laives, già protagonista quest’estate nelle gare disputate al velodromo di Mori, è stata la più grande sorpresa della rassegna nazionale ospitata dal velodromo di San Giovanni al Natisone (Udine). L’oro nel keirin era difficile da pronosticare, arrivato al termine di una gara condotta in maniera gagliarda, tipica di chi non ha nulla da perdere e che, sorretto dalle proprie indubbie qualità ma anche dalla spensieratezza, riesce a sovvertire i pronostici. Il duro lavoro svolto con la propria società e con il responsabile tecnico del Comitato altoatesino Bruno Falcomatà hanno pagato, perché un successo non arriva mai per caso.
Sicuramente non ne possono arrivare casualmente due in due giorni, perché dopo aver trionfato (perché di trionfo si è trattato) nel keirin, Predomo si è ripetuto nella velocità, la gara su cui puntava maggiormente. Questa volta con un pizzico di pressione e attenzione in più addosso.

Mattia Predomo può concedersi un applauso, meritato
Mattia Predomo può concedersi un applauso, meritato

Mattia pare non averle sentite e ha sbaragliato la concorrenza. Ha fatto segnare il miglior tempo in qualifica, ha vinto con un secco 2-0 quarti di finale e semifinale. È stato freddo e sicuro di sé anche quando una decisione della giuria lo ha costretto a ricorrere alla terza run nella finalissima per l’oro, vinta contro il veneto della Petrucci Ekoi Francesco Lonari. La medaglia di bronzo è andata a Lorenzo Montanari del Pedale Azzurro Rinascita, ma la stella di San Giovanni al Natisone è bolzanina e si chiama Mattia Predomo. Un nome da annotare sul taccuino.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.