Ciclocross
sabato 2 novembre 2019
CICLISMO
Fruet 3° sulla sabbia di Jesolo, 5° Capra
di Luca Franchini

Martino Fruet si è esaltato anche sulla spiaggia di Jesolo e ha colto il secondo podio stagionale al Giro d’Italia Ciclocross, dove si è confermato nei quartieri nobili delle classifiche anche lo junior Manuel Capra, 5° nella gara vinta dal tedesco Marco Brenner.
Ben 800 atleti – tra categorie giovanili, Open e master – hanno preso parte all’evento andato in scena al Villaggio al Mare della località balneare veneta. La gara, valevole come quarta prova della rassegna in rosa, è stata disputata su un percorso particolarmente tecnico, caratterizzato da un tratto ricavato nell'arenile della spiaggia, con attraversamenti di duna artificiale su sabbia.

Il sempreverde Martino Fruet in azione sulla sabbia di Jesolo
Il sempreverde Martino Fruet in azione sulla sabbia di Jesolo

Proprio il tratto su sabbia ha fatto la differenza. Nella corsa regina, la Open maschile, lo spunto vincente è stato quello di Cristian Cominelli, che ha preceduto il combattivo Filippo Fontana (Carabinieri) e un sempre più sorprendente Martino Fruet, protagonista dell’ennesima ottima prova e ora quinto in classifica generale, lui che finora ha preso parte a tre delle quattro tappe andate in archivio.
Fontana ha pagato un ritardo di 5”, con il perginese appena dietro, terzo a 9” e bravo a tenersi alle spalle Nicolas Samparisi (quarto a 16”) e la maglia rosa Stefano Capponi (quinto a 20”). «Un buon terzo posto, al termine di una gara dura, con tanta sabbia e corsa a piedi – ha commentato Fruet, che ha bissato il bronzo conquistato nella prima tappa del Giro d'Italia, a Ferentino – Un vero cross».
In gara c’era anche l’under 23 di Calliano Emanuele Huez, che ha chiuso 13° assoluto a 1’42” e 7° di categoria.

ORDINE D'ARRIVO GARA OPEN MASCHILE

CLASSIFICA GENERALE GIRO D'ITALIA OPEN MASCHILE

Ha fatto la differenza sul tratto in sabbia anche il tedesco Marco Brenner, che è riuscito a disfarsi della scomoda compagnia della nuova maglia rosa Filippo Agostinacchio (Team Bramati) e a precederlo all’arrivo di 4”. Manuel Capra è rimasto sempre nel vivo della corsa, alla fine quinto a 30” dal vincitore e a 9” dal terzo posto di Cristian Calligaro.

Lo junior del Vc Borgo Manuel Capra in azione a Jesolo
Lo junior del Vc Borgo Manuel Capra in azione a Jesolo

L’alfiere del Veloce Club Borgo, quarto nella graduatoria generale della rassegna in rosa, ha dunque centrato un altro piazzamento nella top 5, precedendo al traguardo il figlio d’arte Kevin Pezzo Rosola e il friulano Bryan Olivo, accreditati dello stesso tempo dell’atleta di Carzano. Tra gli altri regionali in gara, 25° Luca Malfatti del Team Zanolini, staccato di 3’23”.

ORDINE D'ARRIVO GARA JUNIOR MASCHILE

CLASSIFICA GENERALE GIRO D'ITALIA JUNIOR MASCHILE

Nelle altre corse disputate, settimo posto per l’altoatesina Anna Oberparleiter (Team Lapierre Trentino) nella prova Open femminile vinta da Sara Casasola (Dp66), con la trentina della Val di Non Giada Borghesi sedicesima assoluta e quarta delle junior.

ORDINE D'ARRIVO GARA OPEN FEMMINILE

CLASSIFICA GENERALE GIRO D'ITALIA DONNE OPEN

Buon piazzamento anche per l’allievo del Team Campana Imballaggi Rotogal Andrea Dallago, nono nella gara Allievi a 27” dal vincitore Filippo Gaio (Fox Team), così come buona è stata la prova offerta dall’esordiente dell’Asc Cardano Felix Engele (nono). Nella prova riservata alle Esordienti Donne, infine, Paola Tarolli del Gs Alto Adige ha chiuso sedicesima, con Sarah Lunger (Cardano) 22esima nella combattuta corsa Allieve, vinta da Federica Venturelli (Cicli Fiorin) su Eleonora Ciabocco (Di Federico Pink).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri