Dilettanti
lunedì 21 ottobre 2019
CICLISMO
Rigatti cala il poker alla Coppa d’Inverno
di Luca Franchini

Quattro vittorie, sei podi in totale. È il bottino stagionale di Tommaso Rigatti, che ha chiuso il 2019 agonistico a braccia alzate, in trionfo a Biassono (Mb), sul traguardo della 98esima edizione della Coppa d’Inverno.

Tommaso Rigatti fa il segno del 4 sul traguardo della Coppa d'Inverno
Tommaso Rigatti fa il segno del 4 sul traguardo della Coppa d'Inverno

La stagione appena conclusa ha regalato importanti conferme al 21enne di Mori, che nel 2020 vestirà la maglia della formazione bergamasca Team Colpack, da quest’anno in possesso di licenza Continental: per lui, dunque, ci sarà anche un primo assaggio di professionismo, il suo grande sogno e obiettivo.
Un sogno realizzabile per quanto visto nel 2019, non ultimo alla Coppa d’Inverno. Il classe 1998 trentino, cresciuto nel vivaio della Società Ciclistica Mori e della Forti e Veloci (prima di passare all’Ausonia da juniores), è stato protagonista fin dalle prime battute della corsa brianzola, disputata su un percorso di 124 chilometri.
Rigatti è evaso dal gruppo dopo appena 15 chilometri di gara, in compagnia di Alessandro Santaromita (Vc Mendrisio), ed è poi stato raggiunto anche da Filippo Bertone, dall’altro trentino Samuele Zambelli (volanese della Iseo Rime Carnovali) e da altri quattro corridori, ovvero Tristan Breusa (Overall), Alessandro Motti (Velo Club Mendrisio), Stefano Alberti (Aries Cycling) e Gabriele Porta (Delio Gallina Colosio).
A 15 chilometri dall’arrivo, sull’ultima salita di giornata, è arrivato l’attacco decisivo, portato da Rigatti e Bertone, che hanno abbandonato la compagnia degli altri sei fuggitivi. Questi ultimi sono stati ripresi dal gruppo, mentre la coppia di testa è andata a giocarsi la vittoria allo sprint, vinto nettamente da Rigatti su Bertone.
Il gruppo, che ha pagato un ritardo di appena 3”, è stato regolato in volata da Francesco Di Felice, compagno di squadra del vincitore alla General Store, che ha piazzato all’ottavo posto Lorenzo Visintainer, altro atleta trentino. Davanti a lui, al sesto posto, si è piazzato il rotaliano Mirco Sartori.

Il 2019 di Tommaso Rigatti


Tommaso Rigatti ha dunque chiuso il 2019 con 4 vittorie all’attivo, arrivate tutte nella seconda parte di stagione: prima di mettere in bacheca la Coppa d’Inverno, infatti, il promettente corridore di Mori si era imposto due volte sulle strade fiorentine, al 56° Gp Città di Vinci (30 luglio) e al 51° Gp Chianti Colline d’Elsa (20 agosto), poi a segno anche al 56° Gp San Luigi a Sona (Verona). Oltre alle quattro affermazioni, per lui sono arrivati anche due terzi posti, l’8 giugno al Gp Città di Lari (vinto dall’altro corridore lagarino Davide Bais) e il 27 luglio al Memorial Pietro Ducoli di Darfo Boario Terme.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri