Mtb
mercoledì 5 luglio 2017
CICLISMO
Dolomiti Superbike: un dominio degli specialisti Marathon

Sabato andrà in scena la 23/a edizione della Südtirol Dolomiti Superbike. La classica prova di Marathon mountain-bike Südtirol Dolomiti Superbike ha ospitato nel corso della sua storia numerosi campioni del mondo, vincitori di Coppa del Mondo e stelle. Uno sguardo all’elenco dei vincitori mostra che l’Italia è in vetta alla classifica per Nazioni.

Le statistiche parlano chiaro: nella graduatoria dei migliori della Südtirol Dolomiti Superbike, l’Italia è in vetta con 13 affermazioni. Nove di queste sono giunte in campo maschile e quattro in quello femminile. Gli ultimi successi italiani portano la firma di Massimo Debertolis (2009) ed Elena Giacomuzzi (2008). A seguire nella speciale classifica c’è la Svizzera con nove successi e quindi la Germania con cinque. Gli specialisti austriaci e della Gran Bretagna si sono imposti in quattro occasioni, i colombiani in due, mentre si registra un successo a testa per Belgio, Norvegia, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Portogallo e Grecia.

In campo maschile la Südtirol Dolomiti Superbike è stata sin qui un dominio delle stelle italiane. Gli azzurri sono in testa con nove vittorie. Staccati seguono la Svizzera con tre affermazioni, Austria e Colombia con due, Belgio, Germania, Francia, Grecia, Repubblica Ceca e Portogallo con una.

L’italiano Mauro Bettin continua ad essere l’atleta con più successi sul percorso lungo. Il fuoriclasse friulano ha conseguito tre affermazioni di fila tra il 2000 ed il 2002. Dietro di lui nella speciale classifica troviamo a quota due l’altro azzurro Massimo Debertolis (2007, 2009), lo svizzero Urs Huber (2008, 2010) ed il colombiano Leonardo Hector Paez (2006, 2016).

In campo femminile le dominatrici sono svizzere e vantano complessivamente sei trionfi. A seguire Italia, Germania e Gran Bretagna con quattro vittorie.

La detentrice del maggior numero di successi è Sally Bigham della Gran Bretagna. A quota due affermazioni nella Südtirol Dolomiti Superbike troviamo invece Maria Canins (ITA), vincitrice delle prime due edizioni nel 1995 e nel 1996, e la svizzera Esther Süss (2006 e 2007).

Gli organizzatori di Villabassa hanno curato dal 1995 un totale di 22 gare. Un’edizione, quella dei dieci anni nel 2004, è stata interrotta a causa di pioggia, neve e basse temperature. La medaglia d’oro in occasione dei campionati del mondo del 2008 è stata vinta dal belga Roel Paulissen dopo un finale drammatico: il campione del mondo in carica Christoph Sauser, primo al traguardo, venne infatti penalizzato e retrocesso dalla giuria in seconda posizione. Il bronzo andò nell’occasione all’altro svizzero Urs Huber, che il giorno successivo si impose nella classica Dolomiti Superbike. In campo femminile a laurearsi campionessa del mondo fu la campionessa olimpica norvegese Gunn-Rita Dahle, capace di precedere la tedesca Sabine Spitz e la finlandese Pia Sundstedt.

Tre edizioni della Südtirol Dolomiti Superbike, quelle del 2006, del 2007 e del 2013 furono disputate anche come gare di Coppa del Mondo UCI Marathon.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri