Allievi
lunedì 15 aprile 2019
CICLISMO
Andreaus concede il bis a Gardolo, 2° Galante

Nel 2018 in volata, dodici mesi dopo in solitaria. Marco Andreaus ha concesso il bis nella corsa per Allievi di Gardolo ed è riuscito a eguagliare chi, prima di lui, era riuscito nell’impresa, ovvero il noneso Philippe Chini (2009-2010) e il droato Edoardo Zambanini (2016-2017).
Il portacolori del Veloce Club Borgo è così riuscito a conquistare la prima vittoria stagionale e ha messo in bacheca il Trofeo Moto Riders, con il chiesano della Pavoncelli Ausonia Riccardo Galante a completare il trionfo dei corridori trentini.
Sono stati proprio Andreaus e Galante i grandi protagonisti della classica di primavera organizzata dal Club Ciclistico Gardolo del presidente Renato Beber, premiato assieme al suo staff da ben 101 atleti schierati ai nastri di partenza.
I corridori dovevano percorrere in totale 56,5 km, distribuiti su quindici tornate del consueto circuito di 2,7 km disegnato lungo le vie di Gardolo e due giri dell’altro tracciato di 8 km con la salita della Lazzera. A poco più di 20 km dal traguardo, Andreaus e Galante hanno salutato il gruppo e hanno preso il largo, con il valsuganotto che ha poi operato il forcing decisivo in salita.
Galante nulla ha potuto, comunque da applausi per quanto fatto vedere nel primo spicchio della stagione d’esordio nella categoria Allievi. Andreaus ha chiuso a braccia alzate con 13” di vantaggio sul compagno di avventura, mentre sul terzo gradino del podio è salito il veneto di Valdagno Alberto Bruttomesso, vincitore a inizio mese della Coppa Dusevich.

Andreaus mostra con orgoglio i colori della sua maglia sul traguardo di Gardolo
Andreaus mostra con orgoglio i colori della sua maglia sul traguardo di Gardolo

Buona prova anche per altri due atleti del Veloce Club Borgo, Maurizio Cetto e il vincitore della Bolghera Andrea Dalvai, che si sono classificati rispettivamente al quinto e al settimo posto.
A margine delle premiazioni non è potuto mancare un momento di silenzio e un commosso applauso per il presidente della Forti e Veloci Silvano Dusevich: la notizia della sua scomparsa è arrivata poco dopo il trionfale arrivo di Andreaus, lasciando senza parole i tanti appassionati di ciclismo presenti in zona traguardo.

ORDINE D’ARRIVO

1. Marco Andreaus (Vc Borgo) 56,500 km in 1h23’50” (media 40,437 km/h)
2. Riccardo Galante (Pavoncelli Ausonia) a 0’13”
3. Alberto Bruttomesso (Vc Schio) a 0’17”
4. Samuele Bonetto (Valcavasia Junior Team) st
5. Maurizio Cetto (Vc Borgo) a 0’25”
6. Florian Kajamini (Sc San Lazzaro) st
7. Andrea Dalvai (Vc Borgo) a 0’27”
8. Stefano Cavalli (Vc Bassano) st
9. Paolo Vendramini (Valcavasia Junior Team) st
10. Andrea Dallago (Gs Alto Adige)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Inserire almeno 4 caratteri