Dilettanti
martedì 29 marzo 2016
CICLISMO
La 107ª Bolghera al friulano Corrà, Sartori splendido 2°

Tutti aspettavano Zalf e Colpack, ma sul rettilineo di via Vicenza è sbucato per primo il friulano della Hopplà Petroli Firenze Marco Corrà, vincitore in volata della 107ª edizione del Giro della Bolghera per under 23 ed élite davanti al rotaliano delle Selle Italia-Cieffe Ursus Mirco Sartori, splendido secondo.
Le due corazzate del ciclismo dilettantistico nazionale – Zalf e Colpack appunto – non hanno mancato di animare la corsa, con la formazione bergamasca intenta a fare gara dura e a portare via la fuga buona e quella veneta sempre pronta a chiudere sui vari tentativi, per poi provare a lanciare i propri velocisti.
Ne è nata una sorta di battaglia a distanza, che ha visto tra i protagonisti anche il moriano della Colpack Andrea Toniatti, in fuga nelle fasi centrali della corsa insieme al compagno di squadra Orrico e al corridore della Ciclistica Malmantile Bernardinetti. I tre sono stati ripresi quando mancavano sei dei 35 giri del circuito in programma (2,8 km a tornata con lo strappo del Bellevue e partenza e arrivo in via Vicenza): poco dopo, il gruppo si è spaccato in due tronconi, con l'atteso lavisano della Zalf Francesco Rosa sempre nelle posizioni di testa.
Rosa, reduce dalla Coppi e Bartali disputata con la maglia azzurra della Nazionale, ha provato l'assolo al penultimo giro, ma ha dovuto fare i conti con i suoi ex compagni di squadra della Colpack, pronti a chiudere il buco. A quel punto, le squadre si sono organizzate per la volata, ma a scardinare il treno delle big ci hanno pensato i due portacolori della Hopplà Petroli Firenze Marco Corrà e Alessio Bottura.
Corrà ha imboccato per primo l'ultimo curva e si è esibito in una progressione che non ha lasciato diritto di replica agli avversari, vittorioso a braccia alzate davanti al trentino di Mezzocorona Mirco Sartori, atleta cresciuto nelle fila del Velo Sport Mezzocorona ed attualmente al secondo anno da under 23. Terzo, a completare il podio, il moldavo della Gaiaplast Cristian Raileanu, che ha preceduto il valsuganotto Alessio Bottura, compagno di squadra del vincitore. Quindicesimo Andrea Toniatti, che ha comunque onorato la corsa con spirito battagliero, mentre Rosa si è dovuto accontentare del 28° posto. Trentunesimo il perginese della Zalf Nicola Conci, alla stagione d'esordio tra gli under 23, con Giorgio Berloffa della Ciclismo 2000 Trentino Cycling 37° e premiato con la maglia di campione provinciale di categoria.

Il podio del 107° Giro della Bolghera con Mirco Sartori (a sinistra) secondo
Il podio del 107° Giro della Bolghera con Mirco Sartori (a sinistra) secondo

Ordine d'arrivo:

1. Marco Corrà (Hopplà Petroli Firenze) 98 km in 2h06’36” (media 46,445 km/h)
2. Mirco Sartori (Selle Italia-Cieffe Ursus)
3. Cristian Raileanu (Gaiaplast)
4. Alessio Bottura (Hopplà Petroli Firenze)
5. Filippo Calderaio (Zalf Euromobil Desirée Fior)
6. Federico Sartor (Team Colpack)
7. Marco Gaggia (Zalf Euromobil Desirée Fior)
8. Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirée Fior)
9. Michael Bresciani (Zalf Euromobil Desirée Fior)
10. Mattia De Marchi (Cycling Team Friuli)
11. Luca Vergallito (Named Sport - Kemo)
12. Simone Viero (Team Colpack)
13. Elia Zanon (Gallina Colosio)
14. Simone Bernardini (Ciclistica Malmantile)
15. Andrea Toniatti (Team Colpack)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,672 sec.

Inserire almeno 4 caratteri