SporTrentino.it
Professionisti

Ad Almeria si corre: Benedetti è pronto al debutto

Oggi un tampone, mercoledì un altro, l’ultimo prima di spiccare il volo verso la Spagna per il debutto stagionale. Cesare Benedetti esordirà domenica 14 febbraio alla Clasica de Almeria, per poi volare direttamente negli Emirati Arabi, dove prenderà parte all’Uae Tour.

Il 33enne della Val di Gresta, che da alcuni anni vive a Mori con la famiglia, è pronto a tuffarsi in una nuova annata agonistica, la dodicesima tra i professionisti, sempre con la maglia della Bora Hansgrohe, la sua squadra fin dal 2010 (al tempo la denominazione era Team NetApp).

«In questo periodo sto facendo i salti mortali – spiega Benedetti – Oggi ho fatto un tampone, mercoledì ne farò un altro. Oltre ai test per le gare, infatti, ora bisogna farli anche per i voli. Non solo, ma il certificato con l’esito del tampone deve essere in lingua inglese, anche se si vola dall’Italia. Speriamo che la situazione migliori in fretta».

Benedetti in allenamento invernale sullo Stivo
Benedetti in allenamento invernale sullo Stivo

Domenica, qualora non dovessero esserci imprevisti, Benedetti tornerà ad attaccare un dorsale sulla schiena.
«Avrei dovuto debuttare alla Challenge di Maiorca, ma è stata annullata – aggiunge Cesare – Medesimo discorso per la Vuelta a Murcia. Ad Almeria, invece, pare si possa correre, anche se non capisco come facciano, visto che tutte le altre gare in programma in Spagna sono state annullate. Almeria si trova a un’ora e mezza di strada da Murcia, dove non si è potuto gareggiare».
Come ha trascorso l’inverno?
«È stato un inverno abbastanza tranquillo – aggiunge il corridore della Bora Hansgrohe – Sono tornato a fare altre cose oltre al ciclismo. Un po’ di sci alpinismo, ad esempio. In allenamento mi sembra di andare abbastanza bene. Ora vedremo in gara cosa diranno le gambe. La corsa di Almeria servirà a rompere il fiato prima dell’Uae Tour».

Cesare Benedetti alle prese con lo sci alpinismo
Cesare Benedetti alle prese con lo sci alpinismo

Domenica 14 febbraio saranno 186,5 i chilometri da percorrere alla 36esima Clasica de Almeria, corsa inserita nel Calendario Uci Pro Series e vinta negli ultimi due anni dal velocista tedesco Pascal Ackermann, compagno di squadra di Benedetti alla Bora Hansgrohe.
Ackermann non sarà al via per difendere il titolo. La squadra tedesca dovrebbe puntare sull’estone Martin Laas per la volata: Benedetti sarà, come sempre, importante uomo squadra.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.