Professionisti
lunedì 27 gennaio 2020
CICLISMO
Bais subito in fuga in Argentina
di Luca Franchini

Bais in fuga. Non è una novità. Il 23enne corridore di Nogaredo è stato subito protagonista al debutto stagionale e ha animato la fuga che ha caratterizzato la prima delle sette tappe della Vuelta a San Juan, in Argentina, vinta a sorpresa dal francese Rudy Barbier della Israel Start-Up Nation davanti a Manuel Belletti, compagno di squadra di Bais all’Androni Sidermec.

Mattia Bais durante la fuga, al passaggio su un Gpm
Mattia Bais durante la fuga, al passaggio su un Gpm

L’atleta trentino, alla prima vera stagione da professionista dopo la positiva esperienza da stagista nel finale dell’annata agonistica 2019, ha svolto al meglio gli ordini di scuderia ed è entrato nella fuga di giornata, nata dopo pochi chilometri. Questo a permesso alla sua squadra di rimanere coperta e di entrare in azione soltanto nel finale per lanciare allo sprint Belletti.
Undici atleti hanno promosso la fuga di giornata: oltre al già citato Bais, sono andati in avanscoperta Zaccanti, Ballarin, Fraysse, Di Renzo, Mauro Richeze, Archibold, Juarez, Cattapan e Ruiz, con gli ultimi sette corridori (tra cui Bais) che hanno alzato bandiera bianca ad una trentina di chilometri dall’arrivo, quando le squadre dei velocisti hanno iniziato a fare sul serio.
A poco più di 3 chilometri dall’arrivo c’è stata una brutta caduta, causata dalla collisione tra una spettatrice e un corridore della Cofidis. In molti sono finiti a terra, tra cui Alaphilippe ed Evenepoel, con la giuria che ha deciso di annullare i distacchi provocati dalla caduta.
Lo sprint, poi, ha premiato Barbier, con Belletti beffato e visibilmente contrariato per non essere riuscito a capitalizzare la grande occasione. Bais ha poi chiuso in gruppo, 68°.

La volata vinta da Barbier su Belletti
La volata vinta da Barbier su Belletti

IL VIDEO DELLA VOLATA

Ordine d'arrivo


1. Rudy Barbier (Israel Start Up Nation) 3h45'14"
2. Manuel Belletti (Androni Sidermec)
3. Tomas Contte (Municipalidad de Pocito)
4. Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates)
5. Alvaro Hodeg (Deceuninck Quick Step)
6. Peter Sagan (Bora Hansgrohe)
7. Roman Maikin (Russia)
8. Luca Wackermann (Vini Zabù KTM)
9. Fernando Gaviria (UAE Team Emirates)
10. Cyril Lemoine (Cofidis)
68. Mattia Bais (Androni Sidermec) a 0”49

Classifica generale


1. Rudy Barbier (Israel Start Up Nation) 
2. Manuel Belletti (Androni Sidermec) a 4"
3. Tomas Contte (Municipalidad de Pocito) a 6"
4. Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) a 10"
5. Alvaro Hodeg (Deceuninck Quick Step)
6. Peter Sagan (Bora Hansgrohe)
7. Roman Maikin (Russia)
8. Luca Wackermann (Vini Zabù KTM)
9. Fernando Gaviria (UAE Team Emirates)
10. Cyril Lemoine (Cofidis)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri