Ciclocross
domenica 8 dicembre 2019
CICLISMO
Oberparleiter 5ª, Capra e Fruet a ridosso della top 10
di Luca Franchini

Nessun podio, ma tanti buoni piazzamenti per i regionali impegnati oggi al 18° Ciclocross Internazionale del Ponte, a Faè di Oderzo (Treviso), valevole come quarta prova del Circuito Master Cross Smp.
I migliori risultati sono arrivati nella gara Donne Open, che ha premiato lo spunto di Francesca Baroni della Selle Italia Guerciotti, vittoriosa al termine dei 5 giri del percorso in 36’37” con 28” sulla prima delle inseguitrici, Rebecca Gariboldi del Team Cingolani. Alle loro spalle è andata in scena la lotta per il terzo e ultimo gradino del podio, che ha visto tra le protagoniste anche l’altoatesina Anna Oberparleiter (Team Lapierre Trentino) e la nonesa Letizia Borghesi (Aromitalia Basso Bikes Vaiano): alla fine l’ha spuntata Gaia Realini (Callerbike), terza a 1’08” dalla vincitrice, con Oberparleiter quinta a 1’18” e Borghesi ottava a 1’27”. Ventesima piazza per la più giovane delle sorelle Borghesi, Giada, settima delle junior.

Anna Oberparleiter in azione
Anna Oberparleiter in azione

Fruet e Capra a ridosso della top 10


Martino Fruet si è reso protagonista dell’ennesima buona prova e ha mancato di poco l’appuntamento con la top 10 nella gara regina del programma, la Open maschile, caratterizzata da una starting list di ottimo spessore. La vittoria è andata al belga Vincent Baestaens, che ha preceduto al rush finale l’azzurro Gioele Bertolini, secondo a 2”. Terzo il ceco Michael Boros e quarto lo svizzero Simon Zahner, con Filippo Fontana quinto a 44”.

L'inossidabile perginese Martino Fruet
L'inossidabile perginese Martino Fruet

Fruet ha chiuso 12° a 2’15”, a una manciata di secondi dal decimo posto, con l’altro trentino Emanuele Huez (under 23 di Calliano della Ktm Alchemist) 18° a 3’43”.
Non è andato lontano dalla top 10 nemmeno lo junior di Carzano Manuel Capra. L’alfiere del Veloce Club Borgo, brillante protagonista in avvio di stagione, si è classificato 12° a 1’59” dal vincitore, il forte veneto Davide De Pretto, con Luca Malfatti del Team Zanolini 16° a 2’58”.

CLASSIFICHE GARE OPEN E JUNIOR

Gare giovanili: Dallago e Pizzato nella top 15, Engele 7°


Tra gli Allievi secondo anno, 12° posto per il bolzanino del Team Campana Imballaggi Rotogal Andrea Dallago, che ha mancato di poco un piazzamento nella top 10, mentre tra i “primo anno”, nella gara vinta dal lombardo del Gs Cicli Fiorin Matteo Fiorin, Andrea Pizzato (Gs Alto Adige) si è classificato 15° a 1’40” dal vincitore, con i suoi compagni di squadra Simone Fracchetti e Alan Zanolini 20° e 22° all’arrivo sui 39 partenti.
Nella prova riservata agli Esordienti, infine, settima piazza per Felix Engele dell’Asc Cardano, che ha pagato un ritardo di 1’11” dal vincitore, Nicholas Travella (Cicli Fiorin). Nella stessa gara, che ha visto schierati ai nastri di partenza 47 atleti, 20° David Sanin della Libertas Laives e 22° Mattia Stenico del Gs Lagorai Bike, mentre tra le pari età donne Paola Tarolli del Gs Alto Adige si è classificata al 15° posto.

CLASSIFICHE GARE GIOVANILI E MASTER

Torresani quarta nella gara Master Donne


I regionali hanno conquistato piazzamenti anche tra i master: Lara Torresani (Team Lapierre Trentino) ha mancato per appena 1” l’appuntamento con il podio nella gara femminile vinta da Ilenia Lazzaro, preceduta allo sprint da Nicol Guidolin (Gruppo Vulkan), mentre Luca Giotto del Team Zanolini ha chiuso 7° tra i master fascia 2.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri